La Valle Arroscia, quando il gusto diventa spettacolo

Le eccellenze della Valle Arroscia sono state protagoniste del cooking show condotto dallo chef Renato Grasso in piazza IV Novembre ad Albenga nell’ambito di Fior d’Albenga. Biovio di Albenga, Gianan di Pornassio, Fratelli Bonello di Montegrosso Pian Latte, Fonti S. Vittoria, Panificio Cacciò, Ciapparin di Cosio d’Arroscia e Cooperativa Olivicoltori di Arnasco hanno messo a disposizione i loro prodotti per un evento tra turismo e promozione. Lo chef Renato Grasso (patron del Santa Caterina di Varazze, amato tra l’altro dai buongustai russi) e i “maitre del mare” hanno presentano i saperi e i sapori delle Alpi Marittime. Protagonisti i partecipanti al corso per maitre organizzato da E.L.F.o Liguria, L.G.O di Varazze e C.E.S.C.O.T. di Savona, e finanziato dal Fondo sociale europeo. Il successo è stato grande, sia per la bravura dei partecipanti (splendido il pollo all’aglio di Vessalico), sia per la bontà dei prodotti, su tutti i formaggi e i mieli, oltre, naturalmente, all’Ormeasco di Pornassio. Un vino quanto mai versatile, capace di passare dal rosato dello Sciacchetrà al rosso rubino del classico, alle bollicine degli ultimi, apprezzati, esperimenti di alcuni illuminati produttori. Per non parlare, ovviamente, delle grappe di Ormeasco. Ad apprezzare i piatti, tra gli altri, il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano, l’assessore al Turismo Alberto Passino, il presidente della cooperativa olivicola di Arnasco Luciano Gallizia.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…