Le foto della Fiera dell’aglio di Vessalico che prosegue anche domenica

Una festa che dura da 257 anni, una tradizione di gusto, economia, territorio che si ripete grazie ad una eccellenza assoluta: l’aglio di Vessalico. Da sempre la festa dura un giorno, il 2 luglio, salvo quando la data coincide con la domenica. Allora la Fiera comincia il sabato e prosegue la domenica. Quest’anno è uno degli anni dove la festa raddoppia, è cominciata sabato mattina e proseguirà anche domenica 2. Tante bancarelle di merce varia, tanti espositori di eccellenze enogastronomiche liguri e piemontesi, zone ristoro e, soprattutto, l’aglio di Vessalico nelle versioni rossa e bianca (la prima leggermente più saporita). Un prodotto che, giustamente, è Presidio Slow Food, perchè non rinviene come altri agli, si scioglie come una crema se scaldato nell’olio (mai cotture violente, l’aglio deve lasciare il suo sapore e il suo afrore, non diventare abbrustolito), si sposa dolcemente con l’olio per l’aìolì (salsa antica, forse “nonna” del pesto), da sapore assieme a basilico, olio, pinoli e formaggio (pecorino e parmigiano in parti eguali) nel pesto. Di seguito qualche foto scattate a Vessalico, nel parco dei Canavei, sabato mattina.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…