Le foto di Franco Chiara esposte a Savona

Sino al primo dicembre per Vetrine d’Artista, le vetrine della Carisa in corso Italia, l’associazione Aiolfi presenta la mostra dedicata al fotografo Franco Chiara. Spiega la direttrice del sodalizio, la critica Silvia Bottaro: “Franco Chiara ha insegnato la grammatica della fotografia da molti lustri nei vari corsi svolti per l’UniSavona, riuscendo a coniugare la sua naturale predisposizione alla fotografia, esercitata da svariati decenni, financo ai Giovani delle Scuole (ha partecipato a numerose edizioni della valorizzazione del territorio della Valle Bormida) mettendosi a disposizione per insegnare la tecnica, coniugata con la propria sensibilità e curiosità. Oggi è responsabile della sezione “fotografia” dell’Associazione “Aiolfi” di Savona raccontando con i suoi ex allievi e altri la “nuova” fotografia, il suo valore artistico e documentario, nonché sociale. I suoi paesaggi (da Savona, all’entroterra ligure) sono “pagine” che hanno placato il suo sguardo curioso e indagatore, con la sempre verde disposizione alla meraviglia: ci sono visioni di fiumi, di ponti, di piazze, di giornate imbiancate dalla soffice coltre nevosa e altre assolate. Chiara indaga la realtà visibile e vivibile grazie alla luce solare con singolare modernità “ma come diceva Rimbaud, bisogna essere moderni non perché la modernità abbia un valore in sé, ma perché la modernità ti dà gli strumenti in più, tecnologici soprattutto, per capire chi siamo”. In tale citazione possiamo ritrovare lo spirito con il quale Chiara si mette a disposizione degli altri per far cogliere le possibilità che il mezzo fotografico, oggi sempre più raffinato e potente, mette a disposizione quale lente di ingrandimento sulla verità quotidiana, ricercando continuamente la poesia di ogni gesto, quella sottesa in ogni ritratto, in ogni scorcio di paese (muri invalicabili, carruggi, monumenti storici) dedicando splendide immagini alla sua Terra”. 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…