Le Giornate del patrimonio a Genova, Savona e Alassio

Alassio, Savona e Genova sono solo alcune delle città liguri che aderiscono alle Giornate europee del patrimonio Sabato 24 e domenica 25 settembre. Ecco i loro programmi.I Musei Civici della Città di Savona aderiscono alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP) 2016. Sabato 24 e domenica 25, la nuova edizione della manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea “con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee”, alla quale aderisce anche il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

– Museo d’Arte di Palazzo Gavotti: ingresso gratuito alle collezioni museali – sabato 24 h. 10.00/13.30 e 15.30/18.30 – domenica 25 h.

10.00/13.30

– Civico Museo Archeologico e della Città – sabato 24, dalle ore 11.00 alle 12.30 – Visita guidata agli spazi museali e alle aree archeologiche del Priamàr a cura della dott.ssa Rita Lavagna; tariffa ridotta di 4 euro, partecipazione gratuita per i residenti a Savona; orario di apertura sabato 24 – h. 10.30/15.00; domenica 25 aperto al pubblico dalle ore 13.30 alle 15.00.

– Museo Sandro Pertini e Renata Cuneo: domenica 25 chiuso.

Domenica 25 settembre, in occasione della visita a Savona e dell’incontro in programma alla Sala della Sibilla al Priamàr del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il Museo Sandro Pertini e Renata Cuneo sarà chiuso al pubblico per ragioni di sicurezza.

Alassio aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio 2016. Anche per quest’anno, la Città del Muretto partecipa all’iniziativa promossa dal 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea “con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee”. L’edizione #GEP2016 http://www.beniculturali.it/GEP2016, per iniziativa del Consiglio d’Europa, sarà dedicata al tema della partecipazione al patrimonio.
“Come ogni anno, Alassio partecipa e sostiene questa importante iniziativa di promozione culturale, aprendo al pubblico le porte di alcuni gioielli del grande patrimonio presente sul territorio. Siamo certi che, ancora una volta, le giornate incontreranno ampia partecipazione da parte di residenti, visitatori e turisti”, afferma Monica Zioni, Vice Sindaco di Alassio con incarico alla Cultura. Nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 settembre, le due pinacoteche della Città, Pinacoteca Richard West e Pinacoteca Carlo Levi avranno un orario di apertura più esteso: la mattina dalle 10.00 alle 12.00, il pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00. Anche in queste occasioni, sebbene non programmate, i visitatori potranno richiedere al personale in servizio la visita guidata alle rispettive collezioni di quadri esposti. Oltre alle aperture per le Giornate Europee del Patrimonio, la Memorial Gallery Richard West ospiterà, nella mattinata di venerdì 23 settembre, anche una visita straordinaria con guida turistica che coinvolgerà due giornalisti britannici del quotidiano The Guardian, Mary Novacovich e il fotoreporter Adam Bettebee, alla scoperta dei luoghi di Alassio legati alla Gran Bretagna.
A Genova il 24 e 25 settembre “Giornate europee del Patrimonio” nei musei del Mu.MA: visita speciale del Museo “La rotta del Galata”; esposizione dell’imbarcazione “Creuza de Ma” con esibizione danzante; inaugurazione della mostra “Cambiaso e Noack” al Museo Navale di Pegli. Tariffa scontata a Euro 3 per la visita de La Commenda di Prè. Il Galata Museo del Mare, il Museo Navale di Pegli e La Commenda di Prè partecipano alle giornate europee del Patrimonio con diverse iniziative in programma. Sabato 24 alle 15.30 nell’atrio del Galata Museo del Mare i visitatori potranno prendere parte a “La rotta del Galata”, un’esperienza diversa di visita al Museo, in cui i partecipanti vengono accolti lungo un percorso stabilito da attori in costumi d’epoca. Le tappe lungo il percorso prevedono performance artistiche collegate alle sale che si visitano. Incluso nel biglietto del museo. Consigliata la prenotazione, tel 010 2345655.

Alle ore 17.30 sul piazzale davanti al Galata Museo del Mare sarà possibile vedere la storica imbarcazione “battezzata” nel 2004 a Genova da Dori Ghezzi, per la quale è stato scelto il nome di “Creuza de Mà”, dove si esibiranno, sulle note delle canzoni dell’album di Fabrizio De Andrè le ginnaste del gruppo “Naica” di Elisa Patanè, con musica di Fabrizio De Andrè. Questa iniziativa è collaterale all’apertura della mostra “Crêuza de mä, sapere di mare e ritmo mediterraneo”, allestita presso il Museo di Via del Campo29rosso durante la settimana di iniziative dedicate a Fabrizio De André. Per informazioni viadelcampo29rosso tel. 010.2474064 

Sabato 24 settembre alle ore 16.00 al Museo Navale di Pegli l’inaugurazione, ad ingresso libero, della mostra “Cambiaso e Noack”, a cura di Luciano Caprile e Alessandro Pernecco. Intervengono insieme ai Curatori: Mauro Avvenente Presidente Municipio VII Ponente, Heidi Milan Vicepresidente Pegli Live e Maria Ricci Presidente CUP. Oltre cinquanta dipinti del maestro ligure Domenico Pasquale Cambiaso e quindici fotografie di importanti autori, tra cui Alfred Noack, fotografo tedesco naturalizzato in Italia, sul paesaggio genovese e ligure. Un suggestivo confronto tra pittura e fotografia, immagini di una Genova senza traffico, di mare e natura incontaminati, paesaggi e abitudini antiche. Con il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova e Municipio VII Ponente, organizzata da Associazione Pegli Live, in collaborazione con Mu.MA, CUP, Ateneo Edizioni Abaco Promo, Liceo Mazzini. Visitabile fino al 23 ottobre. Per tutto il weekend biglietto scontato a Euro 3,00 per la visita al Museoteatro della Commenda di Prè. 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…