Liguria degli incanti a Villanova d’Albenga

Sino al 24 luglio al Salone dei Fiori di Villanova d’Albenga sarà visitabile la prima Biennale d’arte contemporanea Liguria degli incanti. Centocinquanta opere di oltre cinquanta artisti sono state selezionate in questi mesi dall’associazione albisolese “La Casa delle Arti”. Ad organizzare la mostra, voluta tra l’altro da Comune e Unione albergatori (presenti all’inaugurazione con l’assessore alla cultura Marco Braghin e con il presidente Angelo Berlangieri) sono stati Diego ed Ettore Gambaretto, il direttore artistico e critico d’arte Marco Pennone, e il direttore culturale dell’associazione, la scrittrice Maria Scarfì Cirone.
In mostra opere di Amendola Antonio, Alluigi Alda, Altomare Anna Maria, Antona Angela, Arnese Grimaldi Grazia, Bassoli Valdo, Beglia Emilio, Bianchi Ennio, Bruno Ezio, Bruscolini Enza, la Camerata giovanile delle Svizzera italiana, Cappelli Maria, Cavallero Maria Rosa, Colombo Mirco, Cuniolo Mimmina, De Pasquale Claudio, Demicheli Maria Pia, Gambaretto Ettore, Gambaretto Giuseppe, Genta Grazia, Gladkova Elena, Horak Edgardo, Lavagna Franca, Luzio Grazia, Mantisi Cristina, Marrone Giovanna, Mellano Valter, Odello Valter, Oreglia Giovanna, Ottonello Margherita, Parodi Aldo, Pastorino Paolo, Patanè Mariangela, Pessano Vincenzina, Piana Nice, Podestà Adriana, Relini Mariella, Remotti Susana, Romano Laura, Saccone Iose Angela, Scasso Adelina, Spalla Pizzorno Elettra, Tarabocchia Laura, Tissone Maria Teresa, Tissone Mariella, Tore Giorgio, Trapani Aurelia, Tredesini Norma, Trimarchi Elena, Ventura Migliorini Elsa, Viriglio Lilia, Vitaloni Rita, Zamponi Antonietta
Alla pittrice Aurelia Trapani è stata dedicata una minipersonale all’interno della Biennale per il suo impegno a favore dell’arte.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…