Loano, con il Cai al Giogo di Toirano

Da giovedì 7 settembre, riprenderanno gli appuntamenti di “Loano non solo mare”, programma curato dalla sezione loanese del C.A.I. con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Cultura e Sport del Comune di Loano.Dopo la pausa estiva tornano le escursioni gratuite, guidate da accompagnatori del CAI di Loano, alla scoperta dello splendido paesaggio ligure e non solo. La prima destinazione (7 settembre) sarà Monte Sebanco (m. 982), che si raggiungerà dal Giogo di Toirano. Il ritrovo per i partecipanti sarà alle 8,30 nel parcheggio di piazza Valerga a Loano. 
“Loano non solo mare – spiega Beppe Peretti, accompagnatore di escursionismo del CAI di Loano – riprende con un itinerario non troppo impegnativo, un percorso che consente di raggiungere le finalità del nostro progetto: fare una sana attività sportiva, conoscere il territorio e passare una giornata in compagnia. Dal Giogo di Toirano saliremo a sinistra e percorrendo la sterrata dell’Alta Via dei Monti Liguri giungeremo nei pressi del monte Sebanco. Poco prima di raggiungerlo lasceremo l’Alta Via per imboccare un bel sentiero che con numerosi saliscendi fra fitti boschi e slarghi prativi ci porterà, in circa un’ora e mezza, alla suggestiva chiesetta di San Nicolò di Bardineto, antica pieve romanica che conserva all’interno pregevoli affreschi risalenti al XV secolo. Qui ci verrà incontro una guida locale, messa a disposizione dal Comune di Bardineto, che ci illustrerà la storia e i dipinti della Pieve. Dopo la visita in pochi minuti scenderemo all’omonima fonte, conosciuta e frequentata da molti per la bontà e la purezza della sua acqua. Qui troveremo anche alcuni tavoli per la sosta del pranzo. Il ritorno avverrà su un tratto asfaltato che ci porterà ad una sterrata, più bassa rispetto all’itinerario di andata, e costeggiando un corso d’acqua raggiungeremo l’Alta Via e il Giogo di Toirano, chiudendo in tal modo l’anello”.

“Le gite proseguiranno fino a dicembre. – dice l’Assessore al Turismo, Cultura e Sport Remo Zaccaria – La maggior parte degli itinerari saranno alla scoperta dell’entroterra loanese e savonese, anche se non mancheranno le escursioni fuori provincia e regione. Loano è un ottimo punto di partenza per gite nel territorio circostante, e Loano non solo mare si è conquistata nel tempo un posto di primo piano nell’ambito dell’offerta turistica della nostra città. La varietà degli itinerari proposti offrirà l’opportunità di conoscere la ricchezza ambientale del nostro territorio e il patrimonio storico e architettonico, che caratterizza i piccoli borghi dell’entroterra. Un grazie ai soci del C.A.I. di Loano, che anche quest’anno con impegno e passione hanno predisposto un programma che è occasione di socializzazione e di benessere a contatto con la natura”.

L’escursione è gratuita. Per la partecipazione alla gita di non soci CAI, è richiesta la sottoscrizione dell’assicurazione infortuni e soccorso alpino, da richiedere entro le 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando al numero telefonico 019.67.23.66 o al 349.78.54.220. 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…