Musica, natura e sapori al Festival del vento a Pontinvrea

Quarta edizione di Musica nel vento festival a Pontinvrea da oggi a domenica. La particolarità è che tutta l’energia elettrica è “regalata” dal vento, attraverso le pale eoliche del parco e la disponibilità della ditta Fera a dare l’energia elettrica necessaria al Festival. Musica, attività nel bosco, gastronomia per un festival che ospita, tra gli altri, Katia Zunino, arpista di livello mondiale, che oltre al festival organizza anche laboratori di arpa celtica, il Lanzichenecco gruppo folkbeat di Vicenza. Poi Bonnie and the groove cats sabato dalla Svizzera mentre alla domenica, oltre al duo Pesenti e alla Banda Tziga anche una band francese Castaways. Sempre domenica da Torino gli Smash all, band formata da ragazzi con disabilità mentali insieme agli educatori e gruppi come Duomacaco, 3tone sunburst, Lovecats, Hens’ fear. E per finire, dalla Basilicata, Danilo Vignola, grande ukulelista elettrico, insieme al percussionista Giò Didonna. Stand gastronomici a cura della Pro loco (polenta con cinghiale o gorgo, bollito misto e lingua in salsa verde,formaggette locali e tanto altro). E poi passeggiate a cavallo e battesimo della sella, escursioni naturalistiche con le guide del parco del Beigua, laboratorio di sapone artigianale, e tante attività per per i più piccoli.ambientale con la guida ambientale Valentina Balestra che li farà divertire insegnando allo stesso tempo educazione ambientale, e poi gli astronomi dell’osservatorio del Righi per l’osservazione astronomica tramite telescopi. La maggior parte delle attività è gratuita.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…