Novecento con Eugenio Allegri sul palco di Ceriale

Venerdì 18 agosto si chiude l’ottava edizione della Rassegna Teatrale di Ceriale con un grande spettacolo: Eugenio Allegri con il suo “Novecento” calcherà il palco di Piazza della Vittoria. Un’accoppiata che non ha bisogno di presentazioni: “Novecento”, dal debutto al festival “Asti Teatro 16” nel giugno del 1994, con sette anni di tournée dal 1995 al 2002, trecentoquindici repliche in Italia e in Europa e circa centoventimila spettatori, ha inanellato una così lunga serie di successi da diventare un “monologo cult” della scena italiana: l’opera di Alessandro Baricco, nella prefazione del libro pubblicato pochi mesi dopo il debutto teatrale, dichiarava di averlo scritto “…per un attore, Eugenio Allegri e un regista, Gabriele Vacis”.
E anche il libro, tradotto e venduto in tutto il mondo, si avvia rapidamente al traguardo del milione di copie. Fino a diventare un film, quando Giuseppe Tornatore ne trae la versione cinematografica realizzando “La leggenda del pianista sull’oceano”. Insomma uno dei rari esempi contemporanei dove si fondono, in un’alchimia tanto affascinante quanto meritevole, letteratura, teatro e cinema. Oggi, Eugenio Allegri riparte dal monologo di Baricco per presentare la “Lettura di Novecento”, che non è solo quella del libro, bensì una nuova lettura dello stesso spettacolo. Inizio alle 21:30, ingresso libero.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…