Omaggio a Monteverdi a Palazzo Ducale

Sabato 11 novembre alle 17, a Palazzo Ducale di Genova, Salone del Minor Consiglio, appuntamento dedicato a Claudio Monteverdi realizzato da “I Concerti di San Torpete. Itinerari musicali alla ricerca di antichi suoni” in collaborazione con l’Associazione Amici dell’Organo e in compartecipazione con “Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura”, grazie al sostegno del Comune di Genova, dei suoi sponsor istituzionali, e della Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’edizione 2017 del bando “Performing Arts”.Il concerto monteverdiano si svolge in occasione del 450° anniversario della nascita del grande compositore cremonese, attivo per molti decenni a Venezia, luogo al quale rinviano le musiche in programma. Il concerto mira a ricostruire, in esecuzione filologica e secondo gli usi dei monasteri femminili dell’epoca, le Litanie della Beata Vergine a sei voci, opera connotata da straordinarie intensità e bellezza, così come realizzate nel monastero benedettino di Sant’Andrea a Venezia, uno dei più importanti a metà del Seicento. Potendo contare su molte novizie provenienti dalle maggiori famiglie della nobiltà, dotate di notevole talento letterario, artistico e musicale, nel monastero si sviluppò una cappella musicale di altissimo livello, in grado di eseguire partiture di estrema difficoltà durante le varie liturgie. Tra i compositori che avevano operato a Venezia nella prima metà del Seicento, Claudio Monteverdi, morto da alcuni anni, godeva ancora di moltissima fama, come dimostra la pubblicazione postuma, nel 1650, della sua raccolta Messa a quattro voci et salmi, concertati, che contiene le Litanie della Beata Vergine. Saranno eseguite altre composizioni monteverdiane: il grandioso Magnificat a sei voci e la Sonata sopra Sancta Maria tratte dalla celebre raccolta Sanctissime Virgini Missa senis vocibus (1610) nonché l’Ave Maria dal I libro delle Sacrae Cantiunculae (Venezia 1582).

Il programma è realizzato dall’Ensemble vocale e strumentale Il Concento diretto da Luca Franco Ferrari. Nato nel 1995 dall’incontro di musicisti e cantanti con l’intento di riscoprire, studiare ed eseguire composizioni inedite o poco conosciute di area preromantica utilizzando criteri interpretativi filologici, l’Ensemble ha tenuto numerosi concerti per importanti festival musicali in Italia e all’estero, dalla Stagione d’Opera e Balletto 2003/2004 del Teatro Carlo Felice al Festival dei Due Mondi di Spoleto, al Festival Lodoviciano e al Festival Claudio Monteverdi di Cremona, al concerto conclusivo del Festival di Musica Antica Les Baroquiales di Sospel (Francia). Dalla sua fondazione è diretto da Luca Franco Ferrari, assai stimato anche per le esecuzioni caratterizzate dal recupero filologico di opere inedite non solo del periodo barocco.

Il concerto è preceduto da una breve introduzione di Luca Franco Ferrari, La musica di Claudio Monteverdi nel Monastero benedettino di Sant’Andrea a Venezia. L’ingresso è libero.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…