Pallapugno, ai Mondiali in Colombia per l’Italia “brutta la prima”

Lunedì 20 novembre, prima giornata di gare ai Mondiali della Cijb in Colombia. Si gioca nello stadio di calcio di Pasto con fondo in erba, reso ancora più insidioso dalla pioggia. La Nazionale della Fipap è fuori, ma gli azzurri hanno giocato con grande convinzione, anche con le nuove regole di “protezione zero” della mano: è concesso solo un guanto come per il one wall.

Il commissario tecnico Giorgio Vacchetto parte con Roberto Corino, Massimo Vacchetto, Federico Raviola, Lorenzo Bolla ed Enrico Rinaldi, con Paolo Vacchetto ed Enrico Parussa a disposizione. L’Italia, inserita nel girone B, vince 6-1 la prima partita con l’Ecuador, ma subisce la sconfitta “di misura” (6-5) dai Paesi Baschi. Decisiva la sfida con il Belgio: azzurri avanti 4-1, ma i belgi riescono a rientrare in partita, pareggiano i conti per imporsi 6-4. Belgio dunque primo davanti a Paesi Baschi, Italia ed Ecuador.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…