Patriza Petruccione a Borghetto con un Mare di inganni

Secondo appuntamento della Rassegna “Strenne di Natale, mercoledì 28 dicembre alle 16 a Palazzo Pietracaprina di Borghetto Santo Spirito. Patrizia Petruccione con il suo romanzo “Mare di inganni” porterà i partecipanti sulle sponde del mar Rosso, con un intrigo internazionale di scottante attualità, legato all’Isis ed al petrolio. A condurre l’incontro Francesca Frasca Gallo.                    

Mare di inganni

Una petroliera scompare nel Mediterraneo con il suo carico di greggio e di uomini. La ricerca viene affidata a un giovane commissario dell’Interpol e ad un’ispettrice della Digos che, tra alcune tensioni e rivalità, vengono coinvolti in un’indagine sempre più complessa, scoprendo connessioni tra la sparizione della nave e il terrorismo islamico. I colpi di scena si susseguono sia a bordo della petroliera nelle mani dei terroristi, sia a Ras Gharib, nel Mar Rosso, porto di rifornimento della stessa, dove spariscono il direttore della Compagnia e il segretario, sia in alcune città europee, dove attentati di matrice islamica rivelano un piano di minaccia all’intero occidente. Dopo un assalto dei terroristi al porto di Ras Gharib, si comincia a intravvedere un percorso da seguire per ritrovare la petroliera e si scopre infine che l’intento del sequestro della nave è quello di un attentato di portata straordinaria al mondo intero. Riusciranno i due investigatori a sventarlo?

                    

L’autrice

Patrizia Petruccione, nata a Genova, cresciuta ad Alassio vive ora ad Albenga. Dopo la laurea in lettere, ha insegnato italiano e latino al liceo. Da quando ha lasciato la scuola si dedica alla scrittura e alla cura di un frutteto che produce pesche che sanno di cannella.

Al termine delle presentazioni aperitivo con l’autore.            

 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…