Per tre giorni Andora è la capitale del blues 

Andora nuovamente patria della musica grazie all’Associazione AndorArte. Dopo il successo di Andora Jazz questa volta tocca al blues che, con il festival-concorso Andora Blues, torna dal 4 al 6 settembre, nei Giardini di Palazzo Tagliaferro per offrire ai giovani la possibilità di confrontarsi con importanti protagonisti del blues contemporaneo e di esibirsi davanti a giudici qualificati. Andora Blues 2016, sarà articolato su tre giornate che comprenderanno le selezioni dei concorrenti, suggerimenti didattici durante incontri di musica d’insieme e le esibizioni concertistiche delle tre significative band presenti nel programmma. La giuria sarà composta da musicisti di nota fama, musicologi e conoscitori dello stile. “L’incoraggiante riscontro che le proposte di AndorArte promosse fino ad ora hanno mostrato, ha stimolato il progetto Andora Blues”, spiega Federica Tassinari, “la partecipazione di importanti esponenti dello stile, ma soprattutto un concorso accessibile a tutti, stimoleranno ancora una volta l’attenzione verso il blues quale linguaggio musicale base delle più importanti forme stilistiche passate ed odierne” dichiara Federica Tassinari che cura la direzione artistica della manifestazione aiutata dal prezioso contributo di tutti i volontari dell’Associazione AndorArte in grado di realizzare con grande passione eventi di alto livello.Questo il programma del Festival di Andora:

Domenica 4 settembre – Giardini Palazzo Tagliaferro dalle 21 alle 21.30: esibizioni di gruppi o musicisti solisti, iscritti al concorso. Dalle 21.30 alle 23.30 live con GUITAR RAY AND THE GAMBLERS.

Lunedì 5 settembre- Giardini Palazzo Tagliaferro Dalle 21 alle 21.30: esibizioni di gruppi o musicisti solisti, iscritti al concorso. Dalle 21.30 alle 23.30 live con HENRY CARPANETO 4ET feat. STEFANO RONCHI.

Martedì 6 settembre- Giardini Palazzo Tagliaferro Dalle 21 alle 21.30: esibizioni di gruppi o musicisti solisti, iscritti al concorso. Dalle 21.30 alle 23.30 live con PAOLO BONFANTI TRIO.  Proclamazione dei vincitori del concorso e conseguente premiazione.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…