Più di mille ciclisti alla Granfondo di Laigueglia

Domenica 26 febbraio, ritorna la Granfondo di Laigueglia che vedrà la partecipazione di migliaia di ciclisti in arrivo non solo dal Nord Italia ma anche dall’estero. “La Riviera delle Palme si trasforma dunque nella capitale delle due ruote dopo aver vissuto emozioni che restano ancora indelebili nella mente di appassionati e ciclisti con il Trofeo Laigueglia”, dicono all’amministrazione comunale che è organizzatore dell’evento insieme alla Gs Alpi. La GF Laigueglia Alè che fa parte dei cliccati circuiti Gran Trofeo GS Alpi, Prestigio, InBici Top Challenge e Gran Premio Costa Ligure è la prima proposta di stagione. La partenza è prevista in centro, come in passato, con lo start effettivo all’uscita di Laigueglia e con la corsa che poi si dirige sul lungomare verso Alassio, Albenga e Ceriale, da dove si saluterà il mare per pedalare verso l’entroterra ed affrontare la prima salita di giornata da Cisano ad Arnasco, la prima di cinque ascese, vivaci ma pedalabili. L’ultima sarà quella che porta a Colla Micheri, dove è posto il traguardo, a circa 1,5 km da Laigueglia, arrivo raggiungibile dagli accompagnatori con un bus navetta gratuito messo a disposizione dagli organizzatori.Uno dei punti di forza della GF Laigueglia Alè è la sicurezza dei partecipanti, con l’intero percorso di gara chiuso al traffico per 90’ dal transito del primo concorrente, con un’organizzazione meticolosa in tutti i dettagli come ad esempio il parcheggio delle bici custodito durante il pasta party finale, il controllo della competizione con sistemi satellitari e con il concorrente sempre al centro dell’attenzione. Le iscrizioni sono già in corsa e la cifra di adesione ammonta a 40 euro. Per gli indecisi o per chi attende l’ultimo momento ci sarà una “finestra” aperta sabato 25 e domenica 26 in loco prima del via, con un sovrapprezzo di 10 euro.

Condizioni particolari per partecipanti, accompagnatori e per quanti volessero approfittare dell’ospitalità a Laigueglia in occasione della gara sono rintracciabili sul sito www.quilaigueglia.it con tante opportunità a prezzi vantaggiosi.

Il percorso è ben collaudato. I tremila ciclisti, provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero, pedaleranno per 114 km su un dislivello di 1962 metri fra riviera ligure ed entroterra savonese. Partire dal mare, affrontare le montagne, per poi ritornare fra le onde della riviera ligure sará spettacolare per tutti sia per i ciclisti sia per il pubblico.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…