Primavera al Beigua, tra paesaggi, sapori, flora e fauna

Parte il 21 aprile il programma di attività dei Parchi della Liguria che fino al 5 giugno farà conoscere la ricchezza nascosta del nostro territorio: il Maggio dei Parchi è un appuntamento ormai tradizionale al quale il Parco del Beigua aderisce con entusiasmo, proponendo ogni anno nuove e originali iniziative.

Si inizierà proprio sabato 21 con un trekking fotografico da Masone dedicato a tramonti e cieli stellati, perfetto per celebrare l’International Dark Sky Week, l’evento internazionale che richiama l’attenzione sugli effetti dell’inquinamento luminoso e sul fascino del cielo buio risplendente di stelle.

Spazio alla cultura sabato 28 aprile con un’appassionante visita alla Badia di Tiglieto, primo insediamento cistercense in Italia, cui seguirà nel pomeriggio l’escursione guidata alla scoperta della piana e dei boschi circostanti.

Ma vera protagonista sarà la biodiversità del Parco: si potrà trascorrere una giornata con l’erpetologo dedicata alla conoscenza degli anfibi e dei piccoli rettili (6 maggio), fare birdwatching dall’altana sulle alture di Arenzano in occasione del World Migratory Bird Day, osservando in cielo il passaggio dei rapaci (12 maggio) e scoprire le infinite specie di coloratissimi fiori che punteggiano l’Alta Via dei Monti Liguri in primavera (20 maggio).

Gli appassionati di fotografia avranno ben due occasioni per mettersi alla prova e migliorare la propria tecnica: una video presentazione seguita da una sessione di macro fotografia dedicata i fiori (19 maggio) e il workshop fotografico dedicato alla fauna e alla flora del Parco (27 maggio).

La Val Gargassa sarà invece la meta di eccellenza di due manifestazioni nazionali legate all’escursionismo e alla valorizzazione del territorio: domenica 13 maggio il suo canyon spettacolare sarà attraversato dall’evento “In cammino nei Parchi”, riservato ai soci CAI, mentre mercoledì 2 giugno lo splendido itinerario ad anello tra laghetti e cascate sarà percorso dai partecipanti all’iniziativa Voler bene all’Italia.

Non si possono poi dimenticare i sapori del Parco, perché camminare è bello, ma con gusto lo è ancora di più. E allora si va dai monti al pesto, con un’escursione sulle alture di Varazze che si concluderà con una degustazione di pesto e mandilli.

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...