Quando l’uomo disegnava sulle pietre all’Acquario 

Mercoledì 23 novembre alle 17, all’auditorium dell’Acquario di Genova avrà luogo il quarto incontro del ciclo “Tracce sul Pianeta” organizzato dagli Amici dell’Acquario, in collaborazione con l’Acquario e con la Scuola di Scienze MFN dell’Università di Genova. Il tema “I primi segni dell’uomo: uno sguardo alle origini della nostra specie” sarà trattato da Andrea De Pascale, archeologo, Conservatore del Museo Archeologico del Finale (Istituto Internazionale di Studi Liguri). Nel corso dell’incontro saranno presentati diversi esempi di eccezionali ritrovamenti archeologici effettuati in Europa, Africa, Asia, America, dai quali emerge con forza fin dalla preistoria, attraverso segni incisi o dipinti lasciati dalle culture passate, la complessità sociale tipica di Homo sapiens, la specie alla quale apparteniamo.


Sarà un viaggio attraverso grotte dipinte preistoriche, i più antichi templi dell’umanità, incisioni rupestri e altre affascinanti tracce delle popolazioni che ci hanno preceduto.

 L’incontro è a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.Iinfo: 010/2345.279-323, amici@costaedutainment.it, www.amiciacquario.ge.it.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…