Ritorna Musica nei Castelli di Liguria

Chissa quanti amori sono nati grazie ai concerti che, dal 1991, vengono organizzati dalla rassegna “Musica nei castelli di Liguria” grazie all’idea di Fabio RInaudo e dell’Associazione musicale Corelli. Concerti che, ogni estate, vengono ospitati negli angoli più belli (e sono davvero tanti) della nostra regione. Quanti musicisti, quanti turisti, quanti amanti della musica in questo lungo periodo hanno visitato la Liguria, hanno scoperto luoghi incantevoli, hanno ascoltato bellissimi concerti grazie ai concerti che il Festival ha offerto durante l’estate…Nei suoi 26 anni di vita Musica nei castelli di Liguria ha organizzato più di un migliaio di concerti ed è stata una delle prime rassegne d’Italia a coniugare musica e bellezze storiche e paesaggistiche.Quest’anno la rassegna comincerà lunedì 25 luglio nella suggestiva cornice del Chiostro del Convento dei Frati Cappuccini a Quiliano con la raffinata musica irlandese del quartetto Caledonian Companion.

I concerti del cartellone 2016 prevede una trentina di concerti con oltre cento artisti provenienti da Italia, Canada, Irlanda, Cuba e Romania impegnati negli spettacoli. Un viaggio attraverso musica etnica, canzone d’autore, danza irlandese, pizzica del Salento, canti francesi, polifonie siciliane, i racconti di Mauro Pirovano, il blues di Paolo Bonfanti.

Qualche nome: Lamentatori di Mussomeli, la tradizione occitana con Sergio Berardo ed i Lou Dalfin, la musica del Salento con Canto Antico e le Tre Sorelle, la Liguria con “Vari(e)azioni Paganiniane “ con Mauro Pirovano ed i Liguriani, Fausto Mesolella (Avion Travel ) insieme ad Armando Corsi e Roberta Alloisio. Particolare sarà il racconto “Fischia il Vento” di Mauro Pirovano. Insieme ai Liguriani la piece verrà presentata nella manifestazione dedicata al Partigiano Felice Cascione “U Megu”, autore delle parole della celebre “Fischia il vento”, ad Alto , durante le giornate celebrative dedicate a questa importantissima figura della Resistenza. Come sempre ampio spazio verrà dedicato alla musica celtica. Nella meravigliosa cornice del Castello Spinola a Campo Ligure si esibirà il gruppo canadese Les Tireux d’Roches,per la prima volta in Italia . Sarà invece un graditissimo ritorno quello della bravissima ballerina e virtuosa di concertina Caítlin Nic Gabhann, insieme ai Birkin Tree si esibirà in un concerto dedicato alla ricca tradizione irlandese. Ed ancora avremo la possibilità di ascoltare la pregiata musica di due valenti violinisti legati all’Irlanda: Marco Fabbri (che presenterà il suo ultimo disco) e Colm Murphy con gli Inis Fail.

Molte tra le più suggestive località della Liguria verranno toccate dal Festival: dai Castelli di Castelnuovo Magra al castello di Campo Ligure, dalla pieve di San Nicolò a Bardineto, illuminata da uno stupendo ciclo di affreschi tardo gotici, alla preziosa chiesa “Vecchia “ di Ceriana. Ci saranno punti di grande interesse naturalistico come le grotte di Toirano ed I Giardini Botanici Hanbury di Ventimiglia. E ancora i borghi medioevali di Toirano, Ceriana, Castelvecchio di Rocca Barbena, Villanova d’Albenga, Arnasco e Cisano sul Neva. E ancora Celle Ligure, Albissola Marina, Sestri Levante e Santa Margherita

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…