Sarzana, Fortezza Firmafede apre al pubblico

La Fortezza Firmafede di Sarzana, eretta nel 1249 dai Pisani e successivamente distrutta e ricostruita dai Fiorentini, sarà la sede del MUdeF – Museo delle Fortezze che verrà inaugurato giovedì 1 settembre 2016. Il percorso interattivo ed emozionale si snoda attraverso 27 sale fino a toccare i sotterranei e racconta storia e caratteristiche della Lunigiana attraverso le sue fortezze, gli usi e i costumi inserendoli nel loro contesto abitativo e, soprattutto, storico. Schermi olografici, quadri parlanti, videomapping, sono alcuni degli elementi che caratterizzano l’allestimento multimediale realizzato da ETT S.p.A., azienda creativa e digitale genovese. Un percorso coinvolgente che permette al visitatore di immergersi in un’epoca passata, rivivere la storia e le vicissitudini di Sarzana in epoca medievale con l’ausilio di immagini e contenuti bilingue (italiano e inglese).  Inoltre uno speciale braccialetto, fornito all’ingresso, accompagnerà il visitatore per tutto il percorso museale permettendogli di attivare i contenuti multimediali come proiezioni, audio e video. I più piccoli troveranno una sala interamente dedicata a loro, dove potranno disegnare su una lavagna le fasi di costruzione di un castello e ricostruire una fortezza grazie ad un puzzle 3D.

Il complesso architettonico delle due fortezze sarzanesi, la Firmafede e la Fortezza di Sarzanello, data la loro stretta interrelazione, è unico in Europa e rappresenta due esempi notevolissimi di strutture dell’epoca di transizione dai castelli medioevali alle fortezze rinascimentali. Oggi con l’apertura del MUdeF la Fortezza Firmafede coniuga antico e moderno, ospitando nelle sale di un bellissimo forte rinascimentale un apparato multimediale pensato per ‘far entrare’ appieno il visitatore nel mondo dei castelli medievali e rinascimentali. 

 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…