Savona a memoria. Una guida per il viaggiatore curioso firmata da Ferdinando Molteni

Venerdì 11 novembre alle 17 in Sala Rossa del Comune di Savona sarà presentato il libro “Savona a memoria. Guida per il viaggiatore curioso” (Erga Edizioni) di Ferdinando Molteni e Franco Olivetti, noto fotografo romano scomparso la scorsa estate. La presentazione è organizzata dall’Associazione Aiolfi e sarà curata da Silvia Bottaro. Da venerdì pomeriggio saranno visibili alcune suggestive fotografie di Olivetti in una vetrina della Cassa di Risparmio di Savona in corso Italia.Spiega Molteni: «Si tratta di un racconto e di alcune magnifiche fotografie in bianco e nero. Una piccola città descritta fuori dai luoghi comuni. Pensando più alle persone, ai fatti, ai sapori, ai luoghi, che ai monumenti e alle cartoline. E pensando ad un viaggiatore che, per caso o quasi, si trovi ad guardare Savona, città bellissima e poco conosciuta. Il racconto è sorretto da ottanta straordinarie fotografie in bianco e nero. Nuove e per niente celebrative. Immagini e parole che raccontano una Savona antica e moderna, contraddittoria, multietnica e affascinante. Che parte da Beppin da Cà, dalla misteriosa visita di Escher, dai mostri marini di cent’anni fa, e arriva alle storie delle navi Costa di oggi (compresa la povera Concordia), passando per il sommo Chiabrera, la poesia, Milena Milani, la farinata, Gigi Caldanzano, i futuristi e l’incrollabile rivalità con Genova».


Franco Olivetti (1956-2016), fotografo tra i più sensibili della sua generazione, ha esposto in tutto il mondo e sue opere sono state battute all’asta da Sotheby’s. Negli ultimi anni si era progressivamente avvicinato, con risultati notevoli, alla fotografia di moda.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…