Savona, Gian Genta a Vetrine d’artista

Per Vetrine d’artista Gian Genta espone nelle vetrine della Cassa di Risparmio di Savona in corso Italia dal 3 gennaio al e febbraio. A curare l’allestimento è, come sempre, l’associazione Aiolfi. Silvia Bottaro, presidente del sodalizio e crictico d’arte, spiega così il percorso artistico di Genta: “Nato Savona dove risiede e lavora. Assiduo frequentatore dei circoli e della scuola artistica Albissolese, anni 60-70, si è dedicato al mondo dell’arte, alternando come sempre la propria energia comunicativa sia nella scrittura che nella scultura. Nel 2002 è uscita la sua prima raccolta di immagini e pensieri “Fiori di Ortica”; nel 2005 il secondo libro in versi ed aforismi “Passato accanto” la cui copertina ha visto l’intervento di Gianni Celano Ginnici, l’eclettico artista con cui Gian Genta ha convissuto i migliori momenti culturali della Albisola anni ‘70. Oggi è impegnato quasi esclusivamente nella ceramica. Le sue straordinarie figure in tre cotture a 980° nascono in Albisola e la magica plasticità delle sue opere scivola nell’argilla come nei suoi versi, spontaneamente manipolata tra ossidi e smalti, sottolineando l’eclettismo della sua personalità, sempre vigorosa e incisiva. Artista che si esprime con la ceramica, attraverso un originale modellato, una tecnica personale, una poetica tavolozza applicata alla materia delle sue personali sculture. Echi dai Maestri del Novecento risolti in chiave stilistica propria e con una sensibile colorazione che dà ritmo ai volumi. Nel 2011 è stato selezionato alla Biennale di Venezia col padiglione Italia tra gli 85 artisti italiani maggiormente rappresentativi scelti da Vittorio Sgarbi”.L’opera del post è Amba Rabacci, 2011, ceramica ossidi e smalti in diverse cotture, cm. 25x45x2                          

                                                                                                                                       

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…