Savona, luci su Voci nell’Ombra 

La diciassettesima edizione de Il Festival Nazionale del Doppiaggio Voci nell’Ombra entra nel vivo a Savona dal 27 al 29 ottobre con la direzione di Tiziana Voarino e di Felice Rossello. È la più longeva e importante manifestazione a livello europeo dedicata al mondo del doppiaggio e si pone l’obiettivo di promuovere e valorizzare l’arte e il patrimonio del doppiaggio italiano, maestro nel mondo. Il Festival è sostenuto da SIAE, Regione Liguria, Unione Industriali di Savona e ha come main sponsor Ladybird House, leader nel settore della bellezza delle mani e delle unghie, come sponsor Coop, gode del patrocinio e della collaborazione del Comune di Savona, ed è patrocinata inoltre da Università di Genova, Campus di Savona, Università di Milano Bicocca, Università di Bologna (D.I.T. di Forlì), Università Sophie Antipolis di Nizza, la casa di doppiaggio russa Rufilms, AIDAC (Associazione Italiana dialogisti e adattatori cinetelevisivi), AGIS, Agis Scuola, Genova Liguria Film Commission, Confassociazioni International e Confassociazioni Cinema, Ufficio Scolastico Regionale e CCIAA di Savona.
La Serata d’Onore del 28 ottobre, che prevede la consegna degli Anelli d’Oro ai migliori doppiaggi e doppiatori italiani (l’anello di pellicola era la vecchia unità di misura del doppiaggio, oggi sostituito dal meno poetico time code), si svolgerà al Teatro Chiabrera di Savona e sarà presentata dallo storico speaker radiofonico di Radio Montecarlo Maurizio di Maggio e dalla bella e brava attrice e conduttrice radiofonica di RaiRadio2 Giorgia Wurth. Gli Anelli d’Oro sono selezionati dalla prestigiosa e rinnovata giuria, che per le sezioni Cinema e Televisione è composta dal presidente Steve della Casa, dal presidente onorario Enrico Lancia, Baba Richerme, Veronica Pivetti, Renato Venturelli, Francesco Gallo, Alessandro Boschi, Fabio Melelli, Massimo Giraldi, Antonio Genna e Tiziana Voarino. Sono state inserite anche nuove sezioni per ampliare la portata della manifestazione stessa e coinvolgere altri settori dell’audiovisivo, sempre più importanti per il doppiaggio: per l’Adattamento e dialoghi italiani Bruno Gambarotta e le prof.sse Delia Chiaro, Chiara Bucaria e Emanuela Ersilia Abbadessa; per gli Audiolibri Arturo Villone e Stefano Ferrara; per gli Spot pubblicitari Maurizio Di Maggio, per i prodotti di Animazione Lorenzo Doretti, per i Programmi d’informazione Simone Galdi, per i Videogiochi Roberto Vicario e Lorenzo Fantoni. Importantissima novità per questa edizione sarà l’istituzione del “Premio Siae”, che sarà assegnato durante la Serata d’Onore al Teatro Chiabrera di Savona alla giovane adattatrice di indiscusso talento Laura Cosenza. Saranno anche consegnate anche la Targa Claudio G. Fava alla carriera a Rodolfo Bianchi, eccellente direttore di doppiaggio di opere cinematografiche significative e voce italiana di Gérard Depardieu, Jeff Bridges, Harvey Keitel e Michael Douglas, e la Targa alla Carriera di Adattatore e dialoghista a Francesco Vairano, che ha adattato e diretto la saga Il Signore degli Anelli e interpretato con la sua voce il leggendario Gollum. Il Festival punta anche all’interattività: per la Targa Bruno Paolo Astori alla voce emergente si avvale della app “Il Festival del Doppiaggio, scaricabile dagli stores digitali, creata da Sportello Marketing di Vicenza. Veicolata anche nelle scuole, le sette voci in nomination sono quelle dei beniamini del pubblico televisivo giovane. La app permette di avvicinarsi all’affascinante mondo del doppiaggio, conoscere da vicino il percorso di una trasposizione audiovisiva, rimanere aggiornati sugli eventi in programma nel Festival, ascoltare alcune tra le più brillanti nuove voci italiane e votare la miglior voce. Si può scaricare la app oppure scegliere il doppiatore preferito direttamente dalla pagina del sito www.vocinellombra.com, nella sezione dedicata.

 Gli altri appuntamenti del Festival sono altrettanto importanti: giovedì 27, dalle 10.15 si svolgerà presso la Sala Sibilla nella Fortezza del Priamar una tavola rotonda internazionale tra accademici, esperti, addetti e professionisti del doppiaggio, a cui parteciperà anche il doppiatore russo Alexey Kozulyaev e il Prof. Leoncini della patrocinata Université Sophie Antipolis; alle 21 al Teatro dei Cattivi Maestri, un blog talk condotto da Steve della Casa, che è stato direttore della Torino Film Commission ed è attualmente direttore del Fiction Fest di Roma e conduttore della trasmissione cult per i cinefili Hollywood Party su RaiRadio3: sarà un momento di confronto con il pubblico e si potrà assistere a doppiaggi in diretta e alla presentazione dei libri Il doppiaggio nel Cinema di Hollywood e Il doppiaggio nel Cinema Italiano di E. Lancia, F. Melelli e M. Giraldi, editi da Bulzoni. Venerdì 28, dopo una visita dei doppiatori al Museo della Ceramica, Steve della Casa e Alessandro Boschi di Hollywood Party presenteranno in Piazzetta della Maddalena, nel cuore del centro storico, lo spazio book talk: si passerà dal libro Storia d’Italia in 15 film di Alberto Crespi a Varigotti Club, ultima spiaggia di Bruno Astori e Tiziana Voarino (edito Centofiori); interviene Armando D’Amaro. Alle 14.30 al Palacrociere i doppiatori incontrano i media in uno Spazio Interviste dedicato, mentre alle ore 21, il Gran Galà al Teatro Chiabrera: quarantasei nomination per quindici Anelli d’Oro che saranno consegnati alla miglior voce maschile, femminile, non protagonista e al miglior doppiaggio generale, sia per il cinema, sia per la televisione. Anelli d’oro anche per il doppiaggio dei videogiochi, prodotti di animazione, speakeraggio negli spot pubblicitari, interpretazione degli audiolibri, doppiaggio di programmi d’informazione e per l’adattamento e i dialoghi italiani dei prodotti trasposti sia per il cinema, sia per la televisione. Sabato 29, alle ore 17, presso il Nuovo Film Studio proiezione del film Doppio con la regia di Eric Alexander e attori doppiatori noti che rimarranno in sala per il dibattito conclusivo.  

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…