Savona, sacro e profano a Santa Lucia

Martedì 13 dicembre Savona si anima e accende le luci sulla festa che anticipa il Natale: è Santa Lucia. Nelle vie del centro ci saranno le tradizionali bancarelle, dove oggi si trova un po’ di tutto, ma che anticamente vantavano come articolo principale statuine del presepe, i macachi della tradizione liguri in primo luogo, e gli addobbi natalizi. Il 13 dicembre è però soprattutto l’omaggio alla santa martire cristiana morta a Siracusa, durante le persecuzioni di Diocleziano. Per tutta la giornata, dalle 8 alle 22, la chiesa di santa Lucia, nell’omonima via, resterà aperta alla visita dei fedeli, che numerosi si recano in pellegrinaggio per accendere una candela e pregare la protettrice della vista. Nel corso della giornata il parroco di san Giovanni e sant’Andrea don Silvio Del Buono celebrerà due Messe alle 10 e alle 16. La chiesina è sede dal 1878 della confraternita dei santi Agostino e Monica, che dopo la cacciata dalla rocca del Priamar, ebbe diverse vicissitudini prima di stabilirsi presso la “piccola Siracusa” del poeta Gabriello Chiabrera, che qui visse nel 1621. Sono le “cappe bianche con nastri verdi”, coadiuvate da membri di altre confraternite del centro storico, ad accogliere la folla di fedeli che transita nella chiesa per tutta la giornata. A tutti sarà consegnata una busta contenente le immaginette dei santi Agostino e Monica e la preghiera a santa Lucia: un piccolo dono dei confratelli in cambio di un’offerta per il mantenimento del proprio oratorio. Come ogni anno anche il Movimento apostolico ciechi, l’ Unione italiana ciechi e ipovedenti e l’ Univoc di Savona, ricordano la loro patrona santa Lucia con una giornata di festa a lei dedicata che “slitta” a domenica 18 dicembre: alle 9.30, sempre nella chiesa dedicata alla martire siracusana, la messa presieduta dal vescovo Vittorio Lupi e concelebrata dall’assistente spirituale delle associazioni don Gino Peluffo, quindi un momento di festa, con lo scambio degli auguri per le ormai vicine festività natalizie, nella vicina società cattolica N.S di Misericordia (Balona) in via Famagosta.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…