Savona, ultimi concerti al Teatro Sacco

Ultimi due appuntamenti con “La musica nel Sacco, Festival pianistico internazionale, concerti di primavera”, all’Antico Teatro Sacco di Savona. Come sempre i concerti sono gratuiti per i soci. INFO E PRENOTAZIONI: info@teatrosacco.com tel: 3317739633 – 3286575729
Sabato 11 giugno alle 21salirà sul palco il pianista tedesco Martin Munch (nella foto)

Il programma. Alexander Glazunow: 2° concerto op. 100 (versione solistica); Eric Satie: 2Gnossiennes; Max Reger: Gavotte – Scherzo op.89/3, Traum am Kamin n. 3

Martin Münch ha studiato musica e filosofia a Magonza presso il Conservatorio dell’Università di Mainz. Ha inoltre studiato composizione con il prof. Wolfgang Rihm a Karlsruhe. Più di 500 concerti e spettacoli in 30 paesi, tra cui il Mozarteum di Salisburgo, Buenos Aires, Parigi, New York, Osaka, Roma, Madrid … repertorio attuale: Suite Iberia di Albéniz. registrazioni radio / TV oeuvre: 50 pianoforte, musica da camera e opere per orchestra. 1 ° premio ai 2009 di Berlino Pyromusikale. La catarsi CD ha ottenuto buone recensioni, nel Frankfurter Rundschau, Die Zeit, NMZ. Dal 1994 docente di pianoforte presso l’Università di Bamberg.Martin Münch Presidente del pianoforte eV internazionale a Heidelberg e la testa dei festival Neckar-musicali. Ha lavorato con Jérôme Bloch e ha fondato il Festival Pianorama Firenze che ha diretto artisticamente dal 2005. Nel 2009 è stato Presidente della Giuria del Concorso Pianistico Internazionale di Roma. Attualmente è docente di pianoforte presso l’Università di Bamberg.

Domenica 12, invece, sul palco del Sacco salirà il pianista Guido Bottaro

Il programma. W. A. Mozart: Fantasia in Do minore K 475 (adagio, allegro,andantino,più allegro, adagio); Sonata in La minore K310 (allegro maestoso, andante cantabile con espressione, presto). Di F. Chopin: Sonata in Si minore Op. 58 (allegro maestoso, scherzo-molto vivace, largo, finale-presto non tanto)

Nato a Genova, svolge i suoi studi musicali presso il Conservatorio della città diplomandosi a soli 19 anni con il massimo dei voti e la lode. Studente presso la Scuola di Musica di Fiesole prima, “Diplome Supérieur d’Exécution” all’Ecole Normale “Alfred Cortot” di Parigi poi, frequenta nel contempo vari Corsi di Perfezionamento: a Lugano con Halina Czerny Stefanska, a Ginevra con Nikita Magaloff, al Mozarteum di Salisburgo con Aquiles Delle Vigne; negli stessi anni approfondisce il repertorio solistico con Riccardo Risaliti. Finalista al Concorso di Treviso nel 1995 e vincitore al “Palma d’oro” di Finale Ligure (SV) nel 1999, ha partecipato inoltre al Masters di Montecarlo ed al Sydney International Piano Competition dove ha ottenuto piazzamenti di rilievo. Ha suonato nella prestigiosa “Salle Cortot” per la Société Chopin di Parigi; è stato invitato al Festival di Mannheim, al Festival di Venezia, a Leiden in Olanda e nel 1994 ha l’onore di suonare per il Mozarteum di Salisburgo nella Wiener Saal. Tre le sue ultime apparizioni in pubblico è di rilievo il Concerto tenuto presso il Teatro Carlo Felice di Genova nel marzo 2000 come Solista con Orchestra. Per l’occasione ha eseguito il Concerto per Pianoforte e Strumenti a fiato di Strawinsky, nonché la Rapsodia in Blue di Gershwin. Nel maggio 2002 ha ancora suonato al Teatro Carlo Felice un repertorio di musica operistica e liederistica russa; inoltre sempre nello stesso Teatro nel mese di novembre ha tenuto un concerto solistico con musiche di Sciostakovic e Prokofiev. Tra i più importanti appuntamenti che lo vedono protagonista sono da segnalare: un Concerto Solistico con musiche di Chopin e Prokofieff il 27 Febbraio 2005 per l’ inaugurazione della nuova Sala “Casa Paganini” a Genova ed un altro Concerto Solistico per le celebrazioni del sessantesimo anno dalla liberazione il 25 Aprile 2005 in una importante sede ligure ancora da stabilirsi. Per la società dei Concerti di La Spezia e per altre istituzioni ha suonato numerose volte in questi ultimi anni. Ha eseguito il Quartetto con Pianoforte di Schumann e il Quintetto La Trota di Schubert, La sonata per Due Pianoforti e Percussioni di Bartòk e per ultimo nell’estate del 2014 la Sonata in si bemolle minore di Chopin ed il Concerto in Mi minore per Pianoforte e Orchestra.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…