Se doni sangue gli stabilimenti balneari ti premiano

Si chiama “Onde di Speranza” ed è un progetto che lo scopo di informare e sensibilizzare tutti sull’importanza di donare sangue premiando i donatori. Un progetto che partirà da Sanremo e Taggia grazia all’idea di Donnedamare e di Romina Labartino giovane mamma affetta da miastenia gravis, in collaborazione con l’ASL1 Liguria e sostenuto dall’associazione Spiagge Armesi, dagli stabilimenti balneari di Sanremo e da Cna Balneatori Liguria. In pratica gli stabilimenti balneari che aderiscono al progetto offrendo due lettini e un ombrellone per l’intera giornata dal lunedì al venerdì da luglio agosto a settembre (escluso il periodo dal 7 al 24 agosto) a chi si presenterà con un certificato di avvenuta donazione di sangue. Nelle spiagge aderenti verrà anche distribuito materiale informativo sulle donazioni, con particolare riferimento ai giovani.
“Le statistiche dicono che in estate l’emergenza sangue aumenta in Liguria. I donatori vanno in vacanza, ma allo stesso tempo vi è un incremento della richiesta dovuta ad un picco del tasso turistico e una difficoltà di tutelare i pazienti cronici affetti da patologie ematologiche”, commenta Bettina Bolla, presidente di Donnedamare. E aggiunge: “I comuni di Sanremo ed Arma di Taggia saranno i primi due comuni dove prenderà il via l’intero progetto, che funzioneranno da incubatore in modo tale da valutarne aspetti positivi e criticità per poi successivamente ampliarlo su scala regionale e nazionale, coinvolgendo gli stabilimenti balneari liguri e italiani”.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…