Savona ricorda Carlo Russo, partigiano europeo

Nella Sala Cappa di via dei Mille, alla 16 di sabato 25 Alfredo Canavero dell’Università di Milano presenterà il volume “Carlo Russo da Savona all’Europa” per ricordare la figura e l’opera dell’illustre savonese, uomo politico e di cultura. L’evento è organizzato dall’Associazione Amici di don Vivaldo, dalla Società Savonese di Storia Patria e dalla Famiglia Russo. In Carlo Russo da Savona all’Europa, in cui sono raccolte le relazioni del convegno svoltosi a Savona nel marzo del 2015 per ricordare la figura e l’opera di Carlo Russo (Savona, 1920-2007) che fu per molti anni – dal 1964 al 2007 – presidente onorario della Società Savonese di Storia Patria. Avvocato, partigiano ed esponente di spicco della Democrazia Cristiana, Russo è stato deputato proprio per la dc dal 1948 fino al 1979. Ha ricoperto l’incarico di ministro per i Rapporti con il Parlamento e di ministro delle Poste; è stato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio. Abbandonato il Parlamento fu dal 1981 al 1998 giudice della Corte Europea dei Diritti dell’uomo, mantenendo poi, alla fine del suo mandato, il titolo di giudice emerito. È morto all’età di 87 anni nella sua casa di Savona.
L’evento è organizzato dall’Associazione Amici di don Vivaldo, dalla Società Savonese di Storia Patria e dalla Famiglia Russo il 25 marzo a Savona, nella Sala Cappa di via dei Mille, 4, alle ore 16.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…