A Spotorno il ricordo di Camillo Sbarbaro

Il Comune di Spotorno in collaborazione con l’Università degli Studi di Genova, il Liceo Chiabrera di Savona e la Fondazione Devoto di Genova, ha organizzato il prossimo 1 e 2 dicembre 2017 un convegno nazionale di studi dedicato la figura del poeta ligure Camillo Sbarbaro uno dei massimi poeti del Novecento letterario italiano che ha dedicato tante indimenticabili pagine alla nostra terra, in occasione del cinquantenario dalla morte.

Il convegno nazionale di studi Sbarbaro e gli altri è di particolare interesse perché presenta un quadro molto ampio dei rapporti umani o letterari del poeta di Spotorno con alcuni dei più importanti letterati italiani ed europei come Montale, Pasolini, Baudelaire, Rimbaud, Flaubert, Giudici, Caproni, Boine, Campana ed altri. Il convegno si occuperà anche di intellettuali e amici (Pierangelo Baratono, Adriano Guerrini, Gina Lagorio, Angelo Barile, Elena Vivante) che ebbero un ruolo importante nella sua vita, di cui offre testimonianza la mostra Oggetti e immagini di Camillo Sbarbaro nella quale sono esibiti quadri, oggetti come esemplari dalla sua collezione di licheni donata al Museo di Storia Naturale di Genova, pubblicazioni rare, manoscritti e lettere autografe.  

Voluto dal sindaco di Spotorno Matteo Fiorini e da Gianluca Giudice, consigliere con delega alla cultura, il convegno è stato ideato da un comitato scientifico composto dai professori Alberto Beniscelli, Franco Contorbia, Stefano Verdino dell’Università di Genova, Pier Luigi Ferro del Liceo Chiabrera di Savona, il savonese Silvio Riolfo Marengo, l’editore Giorgio Devoto cui si deve l’edizione dedicati a Sbarbaro e ai suoi epistolari, nonché da Bruno Marengo e Matteo Ravera, sindaci di Spotorno ed organizzatori di altre importanti iniziative dedicate a Sabrabaro negli anni passati.

La mostra, nella sala espositiva Palace verrà inaugurata venerdì 1 dicembre alle ore 15 e rimarrà aperta al pubblico fino al 14 gennaio 2018 il giovedì, venerdì, sabato e la domenica. I lavori del convegno inizieranno venerdì 1 dicembre alle 15.30  nell’adiacente Sala Convegni Palace, dove proseguiranno sabato 2 dicembre alle 9.30.

L’ingresso alla mostra e la partecipazione al Convegno sono aperti alla cittadinanza. Il Convegno, partocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale, è riconosciuto come attività di formazione per i docenti che si registreranno in sede.

Il Convegno è stato inoltre patrocinato dalla Regione Liguria, dall’Università di Genova, dal Museo Civico di Storia Naturale di Genova, dalla Città di Savona ed è stato realizzato anche grazie all’Azienda Siccardi Berninzoni, alla Carige ed al circolo Pontorno di Spotorno, grazie al  contributo della Fondazione De Mari.

 

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…