Su la Testa, ad Albenga suona la musica d’autore 

Prende il via giovedì 1° dicembre ad Albenga Su La Testa, la rassegna musicale organizzata dall’Associazione Zoo, guidata dal cantautore Davide Geddo, e che durerà sino a sabato 3 con numerose iniziative collaterali. L’Associazione Zoo, formata da uno staff di volontari e appassioanti, ha curato anche quest’anno la programmazione fino nei più piccoli dettagli, tenendo conto anche delle piccole grandi scoperte che si possono fare su un territorio fertile e produttivo come il nostro ance se non mancano i grandi nomi come i pluripremiati Tetes de Bois, esponenti storici della cultura musicale italiana e internazionale o L’Orage, alfieri del così detto “rock delle montagne”, il raffinato Mario Venuti e la sempre bravissima Antonella Ruggiero. Le Canzoni da Marciapiede e Vincenzo Costantino “Cinaski” sono poi il tentativo di proporre una forma di “canzone” in grado di andare oltre se stessa e di guardare alla poesia e al teatro. Altri artisti sono presenti in rappresentanza di altri mondi: La Scapigliatura, con Gigi Giancursi (ex Perturbazione), già premiati al Club Tenco dello scorso anno, portano il mondo indie a stretto contatto con la canzone d’autore; il surreale e istrionico Giacomo Toni e il suo pianoforte; Elisa Rossi, fresca di uscita del nuovo disco “Eco”. Su La Testa 2016 celebrerà anche il capostipite della canzone d’autore ingauna: Mauro Pinzone che, dopo più di dieci anni, torna con un un nuovo disco intitolato “Foto sintesi”; per l’occasione sarà accompagnato da grandissimi musicisti del calibro di Claudio Bellato e Giovanni Amelotti. Il vincitore del premio Pisani (storico gestore del cinema teatro Ambra degli Anni ’80 e ’90), premio che da ormai diversi anni l’Associazione Zoo dedica a chi, partendo dalla provincia, ha saputo farsi valere in una delle discipline delle arti e dello spettacolo. Il premiato di quest’anno è Mattia Inverni, cantante albenganese che si è affermato a ogni livello nel musical e che ha portato alto il vessillo della città di Albenga in ogni parte del mondo con la sua eccezionale voce. Mattia si presterà ad un incontro con la cittadinanza giovedì pomeriggio presso il “Signor G” in Piazza Rossi dove racconterà la sua storia. La sera, poi, si esibirà in una performance fuori cartellone, per la gioia del pubblico e dei fan ingauni.

Venerdì 2, a partire dalle 17.30 a Palazzo Scotto Nicccolari, si potranno incontrare gli artisti Francesca Marotta dei Blue Scarlet e Fabio Biale per parlare con loro dei loro ultimi lavori discografici. In chiusura, l’ospite d’onore Antonella Ruggiero, incontrerà lo Zonta Club.

Sabato 3, alla stessa ora, continueranno le presentazioni musicali con il chitarrista Mauro Vero, si parlerà del suo nuovo libro con lo scrittore Pupi Braccali e Tiziana Sconocchia animerà la discussione-dibattito: “chi c’è dietro la musica?”. Non mancheranno, come ogni anno, le animatissime nottate del dopo-festival, a Palazzo Scotto Niccolari, dove si potrà festeggiare e divertirsi cantando insieme ai musicisti visti sul palco dell’Ambra. A fare da padrone di casa il “bravo presentatore”, blogger e critico musicale Alberto Calandriello, il Cala. Interverà l’apprezzatissimo cantautore, già ospite di Su La Testa, Alberto Bertoli e molti altri amici del festival.

I biglietti per la manifestazione, che conta di avere il patrocinio di Comune e Regione e si sostiene da sempre con le sponsorizzazioni di tanti piccoli e medi esercizi del territorio e con le iniziative culturali e musicali che l’Associazione Zoo organizza durante l’anno, si possono trovare presso la Libreria San Michele di Albenga o online sul sito eventbrite.it.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…