Toc Toc, chi bussa all’Ambra di Albenga?

Al Teatro Ambra di Albenga, lunedì 27 marzo alle 21, andrà in scena “Toc Toc” di Laurent Baffie, per la regia di Silvio Eiraldi. “Una divertentissima commedia, ricca di humor ma anche di un pizzico di cattiveria e tenerezza”, spiega Mario Mesiano, direttore artistico della stagione teatrale albenganese. E aggiunge: “Scritta nel 2005 e rappresentata ininterrottamente in Francia, dove ha conseguito un premio “Molière”, poi in Belgio, Spagna, Portogallo e nei paesi dell’America Latina, sempre con grande successo, ed ora, finalmente, arriva ad Albenga. Un cast di attori straordinari con alle spalle anni di teatro, cinema e televisione, una garanzia”. In scena Miriam Mesturino, Alessandro Marrapodi, Simonetta Guarino, Giorgio Caprile, Fiona Dovo, Manuel Signorelli e Valentina Gabriele.“Toc Toc”, che ha debuttato al festival Teatrale di Borgio Verezzi 2015, non era mai stata rappresentata in Italia prima che la “Produzioni Teatrali MC Sipario” se ne garantisse l’esclusiva. La commedia si completa con la collaborazione musicale del cantautore e compositore alassino Franco Fasano e del fisarmonicista Massimo Tagliata, collaboratore di Biagio Antonacci, che ne hanno curato le musiche. 

Nell’anticamera di un luminare della neuropsichiatria, sei pazienti attendono il loro turno: ognuno di essi è affetto da TOC (tic ossessivo compulsivo). Il medico è in ritardo e i pazienti per ingannare il tempo iniziano a confidarsi tra di loro tanto da mettere in piedi una sorta di terapia di gruppo, dove i vari TOC danno vita ad una serie di gags ed esilaranti situazioni e l’improvvisata terapia alla fine sarà la loro miglior medicina. Il pubblico si immedesima nei personaggi (chi, anche solo sporadicamente, non ha sperimentato un TOC?) non potendo, al tempo stesso, trattenere la risata (liberatoria?) per le situazioni in cui i protagonisti si vengono a trovare…

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…