Tra Albissola e Celle Alex Raso ospita la mostra oWatt

A Celle Ligure c’è un piccolo e prezioso spazio di eccellenze dove l’inesauribile Alex Raso permette l’incontro di artisti e artigiani che inventano e creano cose uniche, fatte a mano. Sabato 17 dicembre dalle ore 17 al TraumFabrikLab in via Aicardi 59 r. sarà presentata 0Watt (zero watt) l’ultima creazione di Johnny Hermann eseguita presso la manifattura albisolese Ceramiche Pierluca. 0Watt è pezzo unico foggiato al tornio, completamente realizzato a mano, smaltato policromo con interventi a metalli preziosi al terzo fuoco. 0Watt è una lampadina che non consuma, non illumina ma scalda il cuore.

Johnny Hermann (alias di Mauro Savoldi) è alterego e contenitore. In Johnny Hermann ci sono idee, progetti, passione per i materiali e lavoro artigianale. E’ un unico modo di vedere le cose. Tutto questo è nato dopo lunghe ore trascorse a un tavolo a disegnare, pensare, bere, mangiare, scrivere e costruire. Johnny Hermann è studio di progettazione di interni, realizzazione di complementi di arredo, laboratorio di modellazione e prototipazione, design irriverente e molto altro.

Mauro Savoldi. Nato a Milano nel 1977. Diploma e master in interior design conseguiti presso ISAD, istituto superiore di architettura e design. 
Per alcuni anni si occupa di progettazione di arredamento in stile giapponese. Successivamente si specializza nella realizzazione di plastici architettonici, urbanistici e mock-up, collaborando con i più noti studi di architettura di Milano e con La Galleria del Vento.
Oggi si dedica alla realizzazione di oggetti, accessori e complementi d’arredo, prevalentemente pezzi unici, e a soluzioni decorative d’interni.

Attiva dal 1989, la manifattura albisolese Ceramiche Pierluca, sotto l’impulso del titolare Dario Bevilacqua, affianca alla produzione artigianale degli stili classici albisolesi (dal XVII al XX secolo), le proposte contemporanee di artisti e designers internazionali, periodicamente invitati e ospitati in fabbrica. E’ nata così negli anni una collezione di ceramiche che restituiscono alle immagini moderne create dagli artisti accolti e dal design office della manifattura il riconoscimento di valori antichi. La bottega Ceramiche Pierluca fu fondata da Giuseppe “Bepi” Pierluca Mazzotti (figlio di Torido Mazzotti e nipote di Tullio d’Albisola, terza generazione dei Mazzotti ceramisti) nel 1953 in Albisola Capo presso i vecchi locali della fabbrica Spica e terminò la sua eccellente produzione nel 1963. Nel 1989 venne data vita all’attuale attività, riaperta in Via Italia 25 in Albissola Marina, da Clara Biagi e “Bepi” Mazzotti con la partecipazione di Dario Bevilacqua che, in seguito, è diventato titolare dell’azienda. Dario non si limita a perpetuare i caratteri della ceramica locale e dare supporto alle urgenze espressive dei suoi ospiti. Tra istinto estetico e sapienza tecnica, cerca quotidianamente di coniugare cultura del progetto, pratica tradizionale e proposizione contemporanea attraverso suoi manufatti che, in bilico tra espansione decorativa e ricerca visuale, tra classicità e modernità, occhieggiano nell’ultimo periodo al distretto del design e invitano a guardare con rinnovato interesse le prospettive di questo materiale così antico e affascinante.

DOVE
Le mostre si tengono nel laboratorio Traumfabrik (Via Aicardi 59R Celle Ligure) dell’illustratore Alex Raso che in queste occasioni apre al pubblico per ospitare i progetti di ospiti e amici. Il nome Traumfabrik (fabbrica dei sogni) è ripreso dall’omonimo Traumfabrik nome che scelse Filippo Scòzzari nel 1977 per l’appartamento occupato di via Clavature 20 a Bologna: “erano gli anni della fantasia al potere e Bologna è stato anche questo: una fucina di idee da cui sono nate esperienze come Radio Alice, Cannibale, Frigidaire”.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…