Un incontro per inserire Albenga nel Cammino di San Martino

 

Sabato 25 novembre alle 17 a Palazzo Scotto Niccolari di Albenga, incontro con gli stakeholders (portatori di interesse) finalizzato alla presentazione del progetto alla città e alla illustrazione delle strategie comuni da intraprendere con i tanti soggetti interessati al progetto New Pilgrim Age.

 

Albenga fa parte delle città partner del progetto europeo “New Pilgrim Age” finalizzato alla valorizzazione dell’eredità culturale legata a San Martino. San Martino, nato in Ungheria nella Savaria, è stato forse il primo Santo davvero europeo avendo operato in tante città della Francia, della Slovacchia, della Slovenia, della Croazia e dell’Italia. Immensa è l’eredità culturale lasciata in tutti questi paesi. Verso la fine del IV Secolo San Martino ha dimorato in eremitaggio per quattro anni anche all’Isola Gallinara.

Il progetto “New Pilgrim Age”, promosso dall’Unione Europea, si propone, partendo dai principi religiosi che hanno ispirato le gesta del Santo, di valorizzare anche gli aspetti legati allo sviluppo economico sostenibile, allo scambio culturale, alla condivisione di strategie comuni turistiche e ricettive. In questo contesto Albenga che è uno dei partner principali del progetto ha già incontrato gli altri paesi a Szombathely, in Ungheria, e a Lubiana e a seguito di alcuni lavori svolti in equipe e si appresta in esecuzione delle linee guida del progetto ad incontrare i soggetti che l’Europa chiede di coinvolgere nell’iniziativa e pertanto le istituzioni pubbliche e religiose, le scuole, le associazioni culturali e artistiche, le imprese legate al territorio e alla ricettività e tutti coloro che rientrano nella possibile denominazione di stakeholders locali.

Albenga, in particolare è responsabile a livello europeo, tra l’altro, dell’elaborazione di una visione decennale nell’ambito di queste linee e pertanto avrà il compito di promuovere specifici laboratori condivisi di elaborazione di percorsi di sviluppo da condividere e suggerire agli altri paesi legati al progetto. Il progetto dura tre anni e prevede incontri transnazionali da svolgersi anche ad Albenga che insieme all’UNPLI Veneto è l’unico soggetto italiano.

Saranno presenti rappresentanti dell’amministrazione comunali,  e  Michela Vecchia, nominata esperto esterno e figura di raccordo con il Lead Partner del progetto che è la città di Szombathely, città natale del Santo.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…