Un ricettario per gustare la Cipolla Egiziana ligure

E’ finalmente disponibile il nuovo ed atteso libro di Marco Damele, edito dalla Edizioni Zem, “Cucinare la cipolla egiziana – Ricette, consigli e suggerimenti” . Dopo il fortunato debutto con il primo libro “La cipolla egiziana” su origine e coltivazione, scritto insieme a Irina Reydes, Damele è ora alle prese con la fantasia e la versatilità di questo ortaggio in cucina.

Oltre cento proposte culinarie dove il bulbo tanto caro a Libereso Guglielmi viene proposto e suggerito per un utilizzo quotidiano nella nostra alimentazione , ma non è solo un libro di ricette scritte durante la loro realizzazione, dando volutamente consigli generali e suggerimenti da declinare secondo i propri gusti personali. E’ una raccolta di emozioni sensoriali dello scrittore-contadino legate a una tradizione agricola trentennale e alla sua innovazione, alla sperimentazione, all’utilizzo e alla reintroduzione di fiori eduli ed erbe selvatiche, insieme anche all’accostamento a cereali e legumi antichi e pregiati del territorio.

Idee e suggerimenti che omaggiano gli insegnamenti del giardiniere di Calvino, realizzate con ingredienti di stagione, in cui si trovano anche accostamenti insoliti, da scoprire e da cui lasciarsi conquistare, in cui la cipolla egiziana dà sapore, colore, contrasto e allegria con ogni sua parte. Perché utilizzare il cibo rispettandone la sua essenza è una forma di amore per l’ambiente e la terra e ci rende testimoni della salvaguardia della biodiversità, facendoci compiere scelte apparentemente semplici ma in realtà portatrici di un messaggio di speranza per il nostro futuro e le nuove generazioni.

Marco Damele, imprenditore agricolo di Camporosso, è perito agrario e tecnico di colture biologiche e biodinamiche. Dal 2013 fondatore e responsabile di R&B Agricoltura, realtà operativa impegnata a rafforzare l’idea di ruralità e nel contempo divulgare le conoscenze per prendere in esame con uno sguardo nuovo tutto il sistema agroalimentare italiano. Dal 2015 entra nel comitato scientifico di Hortives, nato a Milano, con lo scopo di conservare il valore genetico degli ortaggi coltivati attualmente in orticoltura; riscoprire antiche varietà e specie ormai scomparse o sostituite dalle nuove varietà ibride; valorizzare ortaggi antichi; riscoprire vecchi sapori tradizionali e tipicità andate perdute. E’ anche autore insieme a Irina Reydes del libro “La Cipolla Egiziana” uscito nel 2017 sempre della Edizioni Zem.

 

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...