Viaggio e mito con Ipazia a Genova

Mercoledì 15 marzo a Genova alle 17 al Museo Biblioteca dell’Attore in Via del Seminario 10 nell’ambito della Tavola Rotonda Il Viaggio nel mito, nell’arte, nell’avventura, nel tempo, nello spazio e nelle proprie radici sarà presentato il bando della V Edizione del Premio Ipazia alla nuova drammaturgia, ideato dal Festival dell’Eccellenza al Femminile e rivolto ad autrici ed autori di Teatro con la finalità di mettere in contatto gli esperti di settore con i drammaturghi per favorire nuove opportunità di lavoro. L’esperienza del viaggio, reale o metaforica che sia, sarà appunto il tema dell’edizione di quest’anno del Premio.

Per la presentazione il Festival ha coinvolto un grande viaggiatore, il giornalista e scrittore Pietro Tarallo (nella foto), che attraverso i racconti tratti dal suo libro Persone 1980 – 2014, sarà di grande aiuto per lanciare spunti di riflessione sulla scrittura drammaturgica sul viaggio. Interverranno: Eugenio Pallestrini, presidente Biblioteca museo dell’attore di Genova; Carla Olivari, vice presidente Museo Biblioteca dell’attore; Silvana Zanovello, critico teatrale Il Secolo XIX; Silvio Ferrari, scrittore e traduttore slavista; Giuliana Manganelli, critico teatrale e traduttrice Il Secolo XIX.
L’incontro sarà anche l’occasione per lanciare la sezione speciale del Premio Carcere per voce femminale, con l’intervento di Maria Elisabetta De Gennaro, direttrice della Casa Circondariale di Pontedecimo. Lo scorso il bando del Premio era stato portato nel carcere di massima sicurezza di Latina. Il testo, scritto dalle donne carcerate e letto nel corso del Festival da alcune tra le migliori attrici genovesi, ha messo in luce l’importanza cruciale del teatro al fine di mettere in comunicazione l’umanità nel suo complesso. L’incontro è aperto al pubblico e a ingresso libero.

About the Author

Stefano Pezzini

Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio…