Il Birrificio Finalese diventa anche pub

E’ un momento magico per i microbirrifici, non solo in Liguria, ma in tutta Italia (verrebbe da dire in tutta Europa, viste le etichette). Anche Finale Ligure ha, da alcuni anni, la sua birra, prodotta da una coppia di chimici appassionati di luppoli e malti, che abbandonate le rispettive carriere hanno deciso di dare vita al Birrificio Finalese. Da sabato 17 marzo la piccola azienda, che ha comunque molti estimatori che acquistano le sue birre nei pub e negli scaffali dei negozi gourmet, apre un pub in via Brunenghi, dove si potranno gustare le birre, accompagnandole con qualche cosa di solido, guardando come avviene la produzione nell’adiacente laboratorio.

 

“L’idea è quella di portare in Riviera il modello che i birrifici hanno in altre parti dell’Europa del Nord e dell’Italia del Nord, laboratorio con accanto un posto dove degustare le birre prodotte. Un modo per esaltare le eccellenze del territorio, far vedere da vicino produzione e consumo di una bevanda antichissima che sta nuovamente prendendo piede soprattutto tra i più giovani”, spiegano al birrificio. Attualmente la linea di birre (la produzione è al momento limitata, ma questo non è un limite, ma un moltiplicatore di qualità) si ferma a 7 prodotti che seguono la stagionalità (più forti in inverno, più dissetanti in estate), la fantasia dei mastri birrai (la American pale ale, ad esempio, è tra le migliori in Italia secondo la guida di Slow Food), l’uso sapiente di malto e luppolo fa si che anche nella tradizione delle birre prodotte (chiara, rossa, weiss) ci sia personalità e riconoscibilità. Così si potranno bere birre chiare con sentori di agrumi, rosse con sapori di caramello, weiss che riportano alla freschezza e alla cremosità della banana. “Accanto alle degustazioni la nostra proposta sarà anche di accompagnamento, non una vera cucina ma panini, taglieri di salumi e formaggi di altissima qualità, tartare di fassona e altro ancora. Pochi piatti ma di altissima qualità, così come il pane. Il tutto a prezzi contenuti, il nostro locale è rivolto anche ai più giovani, per insegnare a bere consapevolmente con cibi di eccellenza”, dicono ancora al Birrificio Finalese. Sabato l’inaugurazione è alle 18, poi l’orario di apertura sarà dal martedì alla domenica dalle 18 alle 2 del mattino per tutto marzo, stesso orario, ma con la sola chiusura del lunedì per aprile, e apertura tutti i giorni (sempre dalle 18 alle 2) da giugno a settembre. L’elegante grafica della Birreria Finalese è delle amiche dello Studio Bodoni di Finale Ligure.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...