A Finale Ligure il burger da un chilo e 600 grammi si mangia in 7 minuti…

L’idea è mutuata dagli Stati Uniti, le gare tra chi mangia il burger più grosso nel miglior tempo possibile, ma la Riviera non è il Texas e il gusto italiano non è quello americano, così anche la gara del “Burger contest 2018” organizzata da RicMel l’Officina dei Sapori di Finale Ligure è diventata una sfida di gusto.

Ad aggiudicarsi il contest Marco Migliori, che in soli 7 minuti e 38 secondi è riuscito a mangiarsi (impossibile sapere quando il tutto è stato digerito) un panino(?) di un chilo e 600 grammi.  Un hamburger tutto home made, dal pane con 16 ore di lievitazione, alle salse, alla cipolla caramellata, sino all’hamburger preparato da tagli pregiati. “Nella nostra steak house si possono trovare vari tipi di burger artigianali, carni ricercate e una vasta scelta di vini da tutto il mondo”, racconta Riccardo Meligrana, il giovane titolare, figlio e nipote d’arte. Proprio il fatto che RicMel l’Officina dei Sapori sia conosciuta come steak house  fa passare in secondo piano la cucina, originale e ricercata, la cantina, di grande assortimento e qualità e gli spettacolari dolci. Da oggi, in ogni caso, è aperto il “Burger contest 2019”.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...