A Laigueglia l’Oktoberfest secondo Slow Food

Sedici anni di Oktoberfest all’italiana per la Condotta Slow Food di Albenga, Finale e Alassio guidata dalla fiduciaria Monica Maroglio. L’appuntamento è per venerdì 26 ottobre alle ore 20.30 presso l’Osteria U Levantin, Via Dante n. 24, Laigueglia. Il costo sarà di 30 euro per i soci Slow Food e di 35  per i loro ospiti. Per prenotare si può telefonare direttamente al ristorante al numero 0182/1904745 oppure 389/8370774, responsabile struttura Andrea Varaldo.

 

Spiega Monica Maroglio: “Quest’anno ci spostiamo, per l’edizione numero sedici della nostra oktoberfest all’italiana, quasi all’estremo Ponente della nostra Condotta e lo facciamo per un ottimo motivo: andare a conoscere una realtà estremamente interessante, l’Osteria U Levantin. Si tratta di una osteria sociale gestita dalla Cooperativa Jobel la cui particolarità è legata ai lavoratori, tutte persone speciali: ragazzi e ragazze diversamente abili, in situazione di marginalità sociale o migranti in fuga dalla guerra e dalla povertà. Anche gli arredi (tavoli,sedie,arredi, porte e finestre) sono stati realizzati nei laboratori della cooperativa. Tutti i proventi vengono utilizzati per portare avanti la “mission” aziendale, cioè l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà. In cucina troviamo Monica Vola, nel doppio ruolo di cuoca e di insegnante/educatrice, che ha abbinato alle specialità tipiche liguri, le birre del Birrificio Nadir di Sanremo, birrificio confermato anche per quest’anno su Guida alle Birre d’Italia 2019 Slow Food Editore. Venerdì sera avremo il piacere di scoprire quattro tipologie in abbinamento al menù”.

 

IL MENU’

Brandacujun

Panissette e frittelle

Sformatino di zucca con crema di Raschera

Gnocchi di patate viola con gorgonzola e noci

Stinco di vitellone alla birra con patate, porri e castagne

Torta con composta di zucca, mele e pinoli.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...