A Matera la Liguria del gusto e dell’artigianato si mette in mostra davanti a compratori internazionali

Camera di Commercio di Genova e Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona insieme a Matera in occasione di Mirabilia, l’appuntamento annuale delle Camere di Commercio sedi di siti Unesco che quest’anno si svolge nella città dei Sassi, capitale europea della cultura, 

Il 18 e 19 novembre a Matera si sono dati appuntamento 100 buyer accreditati provenienti, oltre che dall’Italia, anche da Bielorussia, Belgio, Brasile, Canada Cina, Croazia, Danimarca, Estonia Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Israele, Lituania, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Russia, Corea del Sud, Romania, Spagna, Svezia, Svizzera, Inghilterra, Usa, Giappone, 147 aziende del settore enogastronomico e 137 aziende del settore turismo operanti nei territori Unesco. In calendario una fitta agenda di incontri di business per un totale complessivo di oltre mille incontri.

Le due Camere di Commercio sono state protagoniste di alcune iniziative di promozione delle eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato ligure. Per la serata inaugurale di ieri i materani hanno organizzato un vero e proprio giro d’Italia del gusto, in cui 13 chef hanno raccontato i sapori delle rispettive province.

Testimonial della cucina ligure sono stati gli chef del marchio Liguria Gourmet Silvia Cardelli con il cappon magro e Fausto Scola con i suoi raviolini al sugo bianco di coniglio. Gianni Arimondo, dell’associazione Palatifini, ha incantato i presenti con la preparazione del pesto al mortaio e il racconto del campionato del mondo.

La giornata di lunedì ha visto sotto i riflettori le opere più rappresentative dell’artigianato artistico dei luoghi esposte alla mostra “La grande bellezza”, tra cui una sedia Campanino di Chiavari  realizzata dai fratelli Levaggi del marchio Artigiani in Liguria e un Albarello con coperchio, vaso in ceramica smaltata decorata in stile “Antico Savona” in monocromia blu, realizzato da Romeo Bevilacqua (1908-1958) appartenente alla collezione della restauratrice Barbara Checcucci di Albisola Superiore, anch’essa del marchio Artigiani in Liguria. Protagoniste della giornata anche due opere partecipanti al Premio Mirabilia Art in Art realizzate da due artigiani savonesi del marchio Artigiani in Liguria: la giara in maiolica “Liguria in tondo” della ceramista Barbara Fresia, decorata in stile Antico Savona da Nicoletta Mola, e la poltrona “La Nobile (Marble Skin)” realizzata da Danilo Araldo in stoffa con motivi geometrici e marmo pregiato.

Per approfondimenti: http://www.mirabilianetwork.eu

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...