A Millesimo a cercare tartufi con la luna e poi mangiarli assieme

La notte in bianco del tartufaio, in programma per venerdì 29 settembre a Millesimo (che proprio da venerdì al primo ottobre ospita la tradizionale Festa nazionale del tartufo), racchiude tutto ciò che sono il tartufo e il suo fantastico mondo. Dà l’occasione unica di vivere, per una sera, l’emozione di essere tartufaio. Quando il sole cala e la luna manda i primi chiari i tartufai escono per la loro ricerca, e voi potrete essere con loro. I partecipanti saranno guidati da un trifulao e dal suo fedele compagno tra i boschi delle alture millesimesi, immergendosi nell’atmosfera della ricerca del tartufo. Al ritorno in paese, ad attendere i tartufai per una notte, ci sarà una cena preparata direttamente dall’associazione tartufai e tartuficoltori liguri che di certo non faranno mancare il tartufo su ogni portata. Esperienza completa con cena (antipasto, primo, secondo, dolce e vino incluso) a 25 euro a persona. E’ necessario prenotare, per info e prenotazioni contattare:Umberto: 347 1116728 Associazione tartufai liguri: 371 3822186 ass.tartufai.liguria@quipo.it

Il menù è particolarmente goloso: polenta con tartufo nero, uova con tartufo bianco, crostini con tartufo nero e, per dolce, crema al tartufo nero.

Non è finita qui. Il giorno dopo, sabato 30, i tartufai hanno organizzato una seconda cena, questa volta al costo di 30 euro, con l’incasso che servirà al recupero dell’ex monastero di Santo Stefano (Dal 1216 l’ex dimora di Enrico II Del Carretto, marchese di Millesimo) devastato dal fuoco lo scorso agosto. Il menù, in questo caso, prevede anche i tagliolini al tartufo.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...