A Pieve di Teco uno show cooking valorizza l’Aglio di Vessalico

Alle 17,30 di sabato, il Consorzio di promozione e valorizzazione dell’Aglio di Vessalico sarà a Pieve di Teco, ad Expo Valle Arroscia, offrirà una live-performance di cucina raccontata con ricette innovative e inedite dove la “Pepita Bianca di Vessalico” sarà protagonista.

Uno Show Cooking durante il quale si potrà assistere all’emozionante lavoro dello chef Danilo Rebaudo di Badalucco che cucinerà dal vivo, mostrando le sue abilità e raccontando tutti i trucchi per le ricette. In circa 40 minuti i piatti che verranno realizzati saranno sapientemente descritti ed illustrati ai presenti, ma la parte più bella sarà l’interazione tra il pubblico e lo chef. Poter rivolgere domande, poter condividere le proprie esperienze in cucina, partecipare alla storia del piatto prima di assaggiarlo è coinvolgente per acuire tutti i sensi, non solo quelli del gusto, per poter portare a casa un’esperienza indimenticabile. Gli ospiti potranno così assaporare menù esclusivi e di qualità, oltre che imparare nuove ricette e qualche piccolo trucco utile in cucina.

Il “live” inizierà con una delicata “bruschetta” realizzata su una panificazione sviluppata da lievito madre e cereali al profumo dell’Aglio di Vessalico, mentre lo Chef Danilo tirerà la pasta e stenderà i ripieni per presentare un’inedita “sardenajra” al sapore di Valle Arroscia. A seguire un delicatissimo “raviolo di borragine, grana e pecorino” e un “coniglio disossato ripieno”, il tutto sempre e solo insaporito dall’Aglio di Vessalico. Una “torta di Badalucco” con ricetta tramandata dagli antichi saperi concluderà il menù.

In accostamento i Vini dell’Azienda Vitivinicola Guidi Fiorenzo di Ranzo, il Pigato e il Vermentino prodotto e vinificato nell’Alta Valle Arroscia, e in abbinamento al dolce il E Bunde dell’Azienda Vitivinicola Casciameia di Panizzi Carla di Agaggio Superiore: 20% moscatello, 50% massarda e 30% madera quale miglior simbiosi di gusti e profumi, decantati a cura dei Sommelier della FISAR della Delegazione di Imperia.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...