A Piozzo torna la Festa della zucca

Torna a Piozzo, per l’edizione numero venticinque, la manifestazione interamente dedicata alla zucca e ai suoi derivati. Il piccolo paese in provincia di Cuneo, nel cuore della Langa, famoso in tutto il mondo per la sua birra, si tingerà nuovamente di arancione dal 5 al 7 ottobre con la Fiera Regionale della Zucca.

 

Non mancheranno i classici appuntamenti e prodotti che caratterizzano da sempre la manifestazione, le più di 550 varietà di zucca selezionate e raccolte in una mostra tecnico-scientifica unica nel suo genere in Italia, allestita in una via panoramica del paese, curata da alcuni esperti e che potrà essere visitata gratuitamente. Presente anche quest’anno la “Zucca Piozzo®”, prelibato prodotto culinario made in Piozzo brevettato ormai tre anni fa, da utilizzarsi prevalentemente per la preparazione del risotto. Tutte le zucche sono coltivate a Piozzo ma i semi provengono da ogni angolo del mondo, verranno esposte su carri agricoli e si potranno acquistare nelle centinaia di stand allestiti anche con prodotti derivati della zucca, sia alimentari che non. Non mancheranno le zucche giganti che nel 2016 avevano superato i 537 kg.

«Come ogni anno non potranno mancare le delizie alla zucca, – spiegano gli organizzazione – bomboloni, muffin, cioccolatini artigianali Guido Gobino canditi con la zucca, risotto e minestrone, tutto a base del pregiato ortaggio piozzese. I piatti, dolci e salati, potranno poi essere cucinati, a casa, da ogni visitatore grazie alle ricette illustrate nel ricettario dedicato alla zucca di Piozzo». Al Palazucca, nei giorni di festa, a pranzo e cena, si potrà degustare un ricco menù a base di zucca nella splendida cornice dell’Albarosa. Ancora due classici appuntamenti saranno quello con lo chef intagliatore di vegetali, Gigi Pitanti, che scolpirà zucche di ogni forma e colore creando splendide composizioni e quello con l’Artigiano del Suono di Castelbianco, provincia di Savona, Danilo Raimondo, costruttore di strumenti e oggetti sonori con le zucche secche. Presenza immancabile visto il grande successo delle edizioni precedenti, il laboratorio del gusto con degustazione di zucche nel pomeriggio di sabato e domenica.

Ci saranno, come sempre, i laboratori per scuole e bambini che si svolgeranno nella mattinata di sabato 6 ottobre con visita guidata alla fiera. Come nelle passate edizioni ci saranno poi alcuni concorsi come quello di fotografia, “Metti la foto in zucca” – anche con la sezione Instagram dove si potranno pubblicare le foto con hashtag #fieradellazucca – e quello sui “Dolci alla zucca” che premierà il miglior dolce preparato. I regolamenti dei concorsi si possono trovare in versione integrale sul sito internet www.prolocopiozzo.it.

«Da anni manteniamo la zucca al centro dell’attenzione diffidando da ogni prodotto non attinente – continua il comitato organizzatore – e questo riconoscimento premia il nostro duro lavoro che ogni anno svolgiamo con passione cercando di migliorare sempre la qualità della manifestazione».

Un occhio di riguardo anche alla sicurezza che sarà intensificata per garantire una piacevole visita alle migliaia di visitatori che giungeranno a Piozzo, piccolo paese alle porte delle Langhe situato tra Mondovì e Alba, facilmente raggiungibile tramite l’autostrada A6, Torino-Savona con uscita a Carrù. Maggiori informazioni e foto sulla fiera su Facebook e Instagram tramite l’hashtag #fieradellazucca, al numero (+39) 349 2798710 o via mail all’indirizzo info@prolocopiozzo.it

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...