A Sagralea sapori, vini liguri e il primo cooking show

Gabriella Valentina Caratti

Alle 21,45 Sagralea di Ferragosto si è fermata. Anche a Ferragosto la grande rassegna del Pigato e degli altri vini doc della Riviera ligure in corso di svolgimento sino al 19 agosto a Salea d’Albenga, ha voluto ricordare il dramma di Genova.Un minuto dove l’enorme area di Terra Coniglio, con migliaia di persone, è piombata in un silenzio emozionante, unita con un filo rosso a Genova e alle vittime della incredibile tragedia. Poi il ritorno a Sagralea, con i suoi prodotti, i suoi sapori, le sue tante iniziative collaterali che da 51 anni rendono l’evento uno dei più attesi e frequentati della Riviera. Come sempre il centro dell’interesse è la cucina, condotta con sapienza dalle donne (e dagli uomini) di Sagralea, e gli stand dei produttori vitivinicoli della Riviera. Quest’anno, nell’area degli espositori della mostra mercato, si trovano anche gli stand per chi prepara il matrimonio: fiorista, fotografo, ristorante, bomboniere e tutto quel che serve alla cerimonia più importante della vita sentimentale.

IL PROGRAMMA DEFINITIVO DI GIOVEDI’ 16

H 19 Apertura cucina, stand enologici, olivicoli e mostra mercato

H 20.30 Intrattenimento musicale zona ristorante con Nando Rizzo

H 21.30 Serata danzante con l’Orchestra Beppe Dany Band

H 21.30 Show cooking a cura di l’Agricamping Lo Zafferano di Albenga, con l’Agrichef Gabriella Caratti, in collaborazione con l’Osteria del Tempo Stretto di Cinzia Chiappori e Liguria Gourmet, che presenterà gnocchetti con sugo di triglie e zafferano.

IL MENU’

Questo il menù con relativi prezzi:  Ravioli al sugo € 6; Polenta alla crema di tartufo € 6; Polenta Ubriaca alla Max Mariola (sugo con pomodoro, calamari cotti nel Pigato e pecorino) € 6,50; Trofie al pesto alla ligure € 4,50; Trofie nere alla Giorgione (sugo con pomodori, calamari, gallinella e zucchine trombette) € 6,50; Buridda (stoccafisso in umido con patate) € 9; Coniglio alla ligure (con olive ed aromi di Liguria) € 7; Pan fritto € 3; Pan fritto con gorgonzola € 4,50; Frittura Orto e Mare (anelli, ciuffi, gamberetti e verdure) € 8; Pesce spada alla piastra € 8; Gamberoni alla piastra € 8; Spiedini di carne € 6; Salsiccia alla griglia € 4,50; Grigliata mista (würstel, salsiccia, pollo, spiedino) € 10; Patatine fritte € 3; Condiglione (insalata di pomodori con peperoni, cipolle, basilico, origano, olive) € 3,50; Baci al pigato € 3; Panna cotta ( cioccolato, caramello, frutti di bosco) € 3; Crostata € 3,50; Pesche affogate nel pigato € 3,50; Pesche con gelato € 4,50; Torta Sagralea (torta paradiso con farcitura di crema al Pigato e pesche) € 4; Torta al cioccolato € 4. Per l’aperitivo:  Tagliere di salumi e formaggi € 8; Calice da degustazione serigrafato Sagralea con sacchetto € 2,50. Il vino, come sempre, è acquistabile allo stand dei produttori.

 

GABRIELLA VALENTINA CARATTI, UNA CUCINA CHE PROFUMA DI ZAFFERANO LIGURE

La sua storia è un po’ strana, arriva in cucina, sua grande passione, dopo 38 anni di lavoro in un ente pubblico. Racconta: “Sono riuscita a coronare il mio grande sogno, avviare un’Azienda Agrituristica (Lo Zafferano, ad Albenga) dove coltivare prodotti sani e genuini da utilizzare nella cucina dell’agriturismo. In passato cucinavo per gli amici, ho imparato da mia nonna e da mia mamma, piatti semplici ma di tradizione. Grazie a Coldiretti e Campagna Amica ho frequentato il corso da Agrichef, una delle prime in Liguria. In azienda coltiviamo i principali prodotti di stagione tipici della Piana di Albenga, dal pomodoro cuore di bue al costoluto, il datterino, bietole, peperoni, melanzane, asparagi violetti, agrumi, olio di oliva extra vergine da olive taggiasche e lo zafferano. Spendo due parole sullo zafferano: una spezia tanto cara quanto preziosa in cucina che si ottiene essiccando gli stimmi che si trovano all’interno del suo bellissimo fiore lilla. Crocus deriva dal greco krokos, che significa filo e sono appunto gli stimmi la parte usata in cucina e in erboristeria. Lo zafferano ha un largo impiego in cucina, si possono aromatizzare antipasti, primi, secondi piatti sia di carne che di pesce e dolci. Nella mia azienda si può sostare con camper, roulotte, tende”..

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...