A Sanremo la musica trascinante di Sergio Pennavaira

Alberto Calandriello, oltre ad essere un amico, è uno  scrittore, blogger, speaker radiofonico e soprattutto grande appassionato di musica. E’ conosciuto col soprannome “Il Cala”, fa parte dell’Associazione Culturale Zoo di Albenga, che organizza da 14 anni il Festival Su La Testa e conduce un programma sulla Webradio BRG Radio di Finale Ligure dal titolo Championship Vinyl. Oggi ci anticipa un concerto previsto sabato 3 ottobre a Sanremo.

Serata di gala sabato 3 ottobre a Villa Ormond, sede di Floriseum, a Sanremo, dove Sergio Pennavaria presenterà il suo recente album “Ho più di un amo nello stomaco”, autoprodotto e pubblicato il 10 maggio scorso. Evento che prevede anche un momento gastronomico e che darà modo al pubblico sanremese di ascoltare dal vivo non solo la recente opera del cantautore siciliano, ma anche brani tratti dal disco d’esordio “Senza luce, a casaccio nell’oscurità”, nonchè alcune composizioni nel dialetto della sua terra.

Artista poliedrico e passionale, Sergio nei suoi due album finora pubblicati propone un ampio spettro di emozioni e suggestioni. Se l’esordio era quasi circense, con un’esplosione di colori e fantasia, l’atteso seguito è un disco marino, fatto di acqua e sale, di salsedine e apnea.

Una sorta di concept che nel mare prende corpo e dal mare porta le sue metafore a terra; del resto l’artista è uomo di mare e da quello siciliano è arrivato a bagnarsi in quello ligure, con un incontro di caratteri e contrasti ben rappresentato dalla sua discografia.

La funambolica allegria meridionale e l’asprezza ligure convivono e convincono nelle sue note, che sabato saranno suonate da musicisti d’eccezione, quali Marco Cravero alle chitarre, Marco Moro al flauto traverso e ottavino, Martino Biancheri alla tromba e al bombardino. Durante il concerto, la ritrattista savonese Rosi Marsala disegnerà in diretta, proiettando su schermo le sue creazioni a tema musicale.

Appuntamento imperdibile, per il quale si consiglia la prenotazione al numero 3481382608.

video: 

“Due parti precise di me” https://youtu.be/DzvnVS2NwWU 

“Rebus” https://youtu.be/y9PQh0ZiE08

 

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...