A Savona un corso per imparare a suonare l’armonica a bocca

Violino dei poveri, organo a bocca, sassofono del Mississippi, arpa francese, panino di latta o comunque la si voglia chiamare, l’armonica a bocca, lo strumento che fa da controcanto a Bob Dylan, Bruce Springsteen e Neil Young, si è fatto sofisticato nelle mani di Toots Thielemans, ha gridato roca sui blues di Muddy Waters e Howlin’ Wolf, in Italia compagna fidata di Edoardo Bennato, Francesco De Gregori e del bluesman Fabio Treves, è ad oggi lo strumento più venduto del pianeta. Leggera, tascabile ed economica si è diffusa in lungo e in largo nel mondo, ambientandosi in moltissimi stili e generi musicali, ed ha rappresentato l’ideale e fedele svago di soldati, marinai, esploratori, avventurieri e persino astronauti. Queste cose le scrive Alberto Calandriello, che oggi propone una bella iniziativa a Savona. Leggiamolo.

 

L’armonica è uno strumento facile da portare. La togli di tasca, la batti sul palmo della mano per scuoterne via i detriti di tabacco e di porcheria, ed è pronta. Puoi fare quel che vuoi con un’armonica: note staccate, accordi, melodie ritmate. Puoi plasmare la tua musica con le tue mani, ci tiri fuori il suono commovente e nostalgico della zampogna, le note grandiose e angeliche dell’organo, i trilli acuti e pungenti del piffero. Poi smetti di suonare e te la rimetti in tasca. E mentre suoni impari sempre nuovi accorgimenti, nuovi modi di plasmare l’aria con le mani, di pizzicarla tra le labbra; e nessuno t’insegna. Ti guardi attorno e ti metti a suonare: qualche volta tutto solo all’ombra, a mezzogiorno, qualche altra volta alla sera sulla soglia della tenda dopo cena quando le donne rigovernano. Ritmicamente batti il tempo col piede, alzi e abbassi i sopraccigli. E se la perdi o la rompi, la perdita non è grave. Con pochi soldi te ne puoi comprare un’altra.

(Furore, 1939 – John Steinbeck)

A partire da lunedì 29 aprile fino a lunedì 8 luglio si terrà presso i locali del Circolo Chapeau di via Famagosta a Savona, dalle 19.30 alle 21.00 una serie di 6 incontri di musica d’insieme per sole armoniche a bocca rivolto agli armonicisti di tutti i livelli che vogliono vivere una esperienza di gruppo. Anche per chi non ha alcuna esperienza sullo strumento, sarà un’occasione ottima per avvicinarsi non solo allo strumento, ma anche all’armonia ed alle dinamiche di gruppo.

 

Si affronteranno brani arrangiati a più parti di diversa difficoltà, consentendo così la partecipazione attiva di tutti al suono del gruppo, pur con diversi livelli di competenza. Prima di ogni incontro verrà fornito il materiale di studio per preparare il brano che verrà, poi, eseguito assieme agli altri partecipanti. Sarà necessaria almeno un’armonica diatonica in DO (C in nomenclatura anglosassone) che, previa richiesta, potrà essere fornita al corso.

 

Il corso ha un costo di 60 € per 6 incontri. E’ necessaria la tessera ARCI. Il corso sarà tenuto da Matteo “Pulin” Profetto, armonicista della band savonese Pulin & the Little Mice

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...