A Vendone ritorna la “Giornata del mietitore”

“Giornata del mietitore” all’agriturismo-fattoria didattica U Beriun di Vendone sabato 13 e domenica  14 luglio. L’appuntamento è alle 10,30 in frazione Leuso per la mietitura, che potrà essere effettuata anche dai partecipanti. Alle 12 trasferimento all’agriturismo, in frazione Villa (a poche centinaia di metri dal campo coltivato a grano) per una pausa pranzo con degustazione a buffet dei prodotti dell’azienda, formaggi, sott’oli e tante altre specialità. Alle 14,30 trebbiatura del grano. Gradita la prenotazione, consigliato un abbigliamento sportivo e “campagnolo”. Info e prenotazioni: 3387238598.

Sin qui le informazioni, ma la giornata, stando all’esperienza dello scorso anno, merita di essere raccontata. La mietitura, a Leuso, vede Massimo Revello, patron dell’azienda, assieme al figlio maggiore Marco, nei panni di moderni mietitori, non più falce ma tagliaerba. Clara, la giovanissima figlia, accumula le spighe in grosse fascine e le sistema sul pianale dell’Ape che le porterà poi in azienda. Ad aiutare Clara le bimbette che hanno convinto i genitori a “saltare” la giornata in spiaggia per trascorrere qualche ora in campagna. Giù, in fattoria, tra i recinti di mucche, asinelli, caprette, pecore e via dicendo (una vera Arca di Noè, un paradiso per la curiosità dei bimbi) la fascine vengono messe accanto alla trebbiatrice, una macchina “made in China”, efficientissima nelle sua semplicità, che nel pomeriggio separerà i chicchi di grano dalle spighe, dalla pula.

E’ ora di pranzo e si entra nella grande, calda (nel senso di accogliente, in effetti l’aria condizionata fa la sua parte) sala da pranzo che funziona anche da punto vendita. Nelle vetrinette refrigerate i formaggi dell’azienda: mucca, misto, ovino e, novità, il formaggio aromatizzato allo zafferano della Crosa, prodotto dall’azienda Sara Vio in un’altra frazione di Vendone, alla Crosa, appunto. Sempre nel punto vendita l’olio, le confetture, il pesto, i sottolii prodotti in azienda, le lazarene D.Co.di Vendone, lo zafferano della Crosa, e, altra novità, l’aglio di Vendone prodotto dall’Azienda Andrea Ciocca.

In cucina Daniela, la moglie di Massimo, si dimostra una vera e capace cuoca: il pranzo è un trionfo di gusti liguri: focacce e pizze fatte con la farina prodotta in azienda, torta verde, formaggi, insalate varie. Splendida crostata e un ottimo tiramisù (preparato dalla “piccola” Clara). Il tutto accompagnato dallo splendido rosso Runcu Brujau di Claudio Vio, sempre frazione Crosa. U Beriun ha aperto la cucina nei fine settimana e su prenotazione. Ci vorrà un po’ di tempo per farsi conoscere ma, vista la qualità dei prodotti e la bontà dei piatti, basterà il passaparola per diventare un punto di riferimento per chi ama i sapori di Liguria, quella dell’entroterra. Il punto vendita (o in azienda, o in frazione Leuso) è aperto tutti i giorni, il telefono è il 3387238598.

Il pomeriggio si conclude con la trebbiatura, antica tradizione, da festeggiare. 

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...