Ad Alassio torna la grande Vela d’Altura

Dal 16 al 18 ottobre si svolge  la Settimana Internazionale di Vela d’Altura grazie al Cnam Alassio con la collaborazione di Marina di Alassio e il patrocinio del Comune recupera la data del circuito internazionale IRC e ORC.

Tradizionalmente è l’appuntamento velico  che caratterizza il fine settimana di San Giuseppe, nella seconda metà di marzo. Inutile sottolineare come l’appuntamento con la Settimana Internazionale di Vela d’Altura sia rimasto vittima del lockdown di primavera.

“Cancellata la data originaria – spiegano dal Cnam Alassio – non abbiamo voluto perdere l’opportunità di recuperare la data, anche se siamo consapevoli che il persistere dell’emergenza sanitaria non ci permetterà di avere il consueto numero di barche. Uscire dai calendari internazionali può però comportare il rischio di perdere definitivamente l’appuntamento che ogni anno vede la primavera alassina al centro della programmazione velica italiana e internazionale”.

Dal 16 al 18 ottobre, quindi il Circolo Nautico al Mare di Alassio con la collaborazione della Marina di Alassio e il patrocinio del Comune di Alassio, con l’Assessorato allo Sport, organizza l’edizione 2020 della Settimana Internazionale di Vela d’Altura.

L’appuntamento con le classi IRC e ORC sarà sul campo di regata nello specchio di mare compreso tra la boa a levante dell’Isola Gallinara e la boa di Capo Mele.

Venerdì mattina, terminati i controlli di stazza, alle 10,30 si terrà il consueto skipper meeting con le ultime indicazioni fornite dal comitato di regata; le condizioni meteo marine decideranno poi l’avvio delle prove.

Il programma si conclude nel pomeriggio di domenica con la cerimonia di premiazione

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...