Ad Albenga si parla delle “fabbriche di pomodoro”

La Fondazione Gian Maria Oddi, in collaborazione con Mario Moscardini, con il Patrocinio del Comune di Albenga e la partecipazione dell’Associazione “Vecchia Albenga”,  avvia una nuova iniziativa culturale denominata “Imprenditori Albenganesi di ieri e di oggi”.

Consiste nella presentazione di attività economiche del passato, che hanno concluso per ragioni storiche ed economiche la loro produzione, o ditte contemporanee, pienamente funzionanti e  note non solo nel comprensorio, ma a livello nazionale e internazionale. La Fondazione ospiterà per un incontro dibattito della durata di un’ora circa, nel tardo pomeriggio di un Venerdì di ogni mese, nelle sale di Palazzo Oddo, i discendenti degli antichi imprenditori per rievocare le caratteristiche economiche e sociali dell’impresa della famiglia, o nel secondo caso i manager di un’industria attualmente attiva per esporre gli aspetti più significativi del loro successo.  L’incontro iniziale è previsto per venerdì 19 ottobre alle 17, nella Sala delle Conferenze al terzo piano di Palazzo Oddo in via Roma 58, ed è dedicato all’industria delle conserve che caratterizzò l’economia albenganese nel primo Novecento con le cosiddette “Fabbriche dei Pomodori”. A ricordare il glorioso passato le discendenti dei proprietari delle aziende che sorgevano su Viale Italia, la signora Giulia Giani Gonella e la signora Elena Marchiano per la “Domenico Marchiano” di via al Piemonte.  Al termine la Fondazione Oddi offrirà un rinfresco ai convenuti. Per le presentazioni di Novembre e Dicembre sono previsti incontri con imprenditori attuali i cui nomi verranno indicati di volta in volta. L’iniziativa spera di portare all’attenzione del pubblico tutte le imprese che hanno caratterizzato Albenga nel passato e la valorizzano nel presente.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...