Ad Andora Diego Fusaro presenta il suo libro “Il nuovo ordine erotico”

Invito evento

Il 2020 culturale ad Andora inizia con la presentazione dell’ultimo libro del filosofo Diego Fusaro dal titolo “Il nuovo ordine erotico. Elogio dell’amore e della famiglia”. L’autore è filosofo e intellettuale, dissidente e non allineato, soggetto al di là dei tradizionali schieramenti di destra e di sinistra, come egli stesso ama definirsi. 

#ilnuovoordineerotico | #diegofusaro | #palazzotagliaferro | #amicinellarte

Sabato 4 gennaio 2020, alle ore 21.00, presso la Sala Polivalente di Palazzo Tagliaferro, in largo Milano ad Andora (SV), avrà luogo la presentazione dell’ultimo lavoro letterario del giovane filosofo torinese Diego Fusaro.
L’evento, promosso dal Circolo Artistico-Culturale “Amici nell’Arte” noprofit, offrirà agli intervenuti la possibilità di ascoltare ed interloquire con un prolifico scrittore, filosofo e studioso del mondo contemporaneo. Oltre ai contenuti del libro, durante la serata altri obiettivi verteranno sull’attualità, la globalizzazione e il sovranismo.

IL LIBRO

Il libro

Il filosofo italiano più critico e controcorrente del nostro tempo ci invita a riflettere sul nuovo ordine amoroso globalizzato e deregolamentato. Per scoprire che il laissez-faire del liberismo economico e di quello sentimentale sono – paradossalmente – due facce della stessa medaglia. C’è stato un tempo in cui il diktat del capitale conosceva dei limiti. Si arrestava ai cancelli della fabbrica: oltre, la vita scorreva in forme che non si lasciavano imbrigliare nell’orizzonte limitato della logica di produzione e dello scambio di merci. Quel tempo è ormai lontano. Oggi, alla società basata sull’economia di mercato si è sostituita una società di mercato e basta. Viviamo in un mondo «a capitalismo integrale e mercificazione sconfinata». Il che, è chiaro, coinvolge anche la sfera dell’affettività e dell’erotismo. Il globalitarismo al potere – nuovo totalitarismo glamour onniavvolgente – ci vuole precari e omologati, neutri anche in amore. Novelli Don Giovanni, figura emblematica dell’instabilità amorosa e dell’isolazionismo sentimentale. Le relazioni solide, basate su progetti di vita condivisi e una visione dell’amore come forza eterna, cedono il passo a forme consumistiche di rapporto: incontri fugaci e privi di conseguenze, legami occasionali facili tanto da instaurare quanto da spezzare, sesso virtualizzato e rapporti online.

CONCLUSIONI

Dalla precarizzazione erotica e sentimentale alla femminizzazione del maschio, dal nuovo femminismo postmoderno alla crisi della famiglia, dalla gendercrazia al trionfo del neutro indifferenziato unisex, Diego Fusaro accompagna il lettore attraverso i temi principali di una riflessione che ci coinvolge tutti, in quanto esseri eminentemente amorosi. E se a cadere sono addirittura i fondamenti più intimi del rapporto interpersonale, cosa può esserne della struttura sociale che ci accoglie, della nostra «famiglia allargata»?

Si ringraziano tutti gli sponsor che con il loro contributo hanno reso possibile la realizzazione dell’evento. A loro rivolgiamo un caloroso augurio affinché l’imminente 2020 sia foriero di buone nuove ed iniziative proficue.

L’AUTORE

Diego Fusaro

Diego Fusaro nasce a Torino il 15 giugno 1983. È filosofo, saggista e opinionista.
Si diploma al Liceo classico statale Vittorio Alfieri di Torino e, intraprendendo gli studi universitari, si laurea in Filosofia della storia con il massimo dei voti con una tesi in Storia della filosofia moderna su Karl Marx presso l’Università degli Studi di Torino. dal 2011 al 2016, dopo aver conseguito un dottorato di ricerca presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano in Filosofia della storia, è ricercatore in Storia della filosofia presso la stessa università. Nel febbraio del 2016 tiene un seminario sulla figura di Antonio Gramsci presso l’Università di Harvard. È attualmente docente presso l’Istituto Alti Studi Strategici e Politici di Milano ed è tra i membri del progetto “Eticonomia”.  Si considera un allievo indipendente di Hegel e Marx.
Dal 2000 è il curatore del sito internet Filosofico.net e dal 20 giugno 2015 cura un blog per Il Fatto Quotidiano. Nel marzo del 2017 ha fondato l’associazione culturale e rivista L’Interesse Nazionale, insieme con Giuseppe Azzinari e con Ivan Rizzi, presidente dello IASSP di Milano. Dal gennaio 2018 è titolare della rubrica Lampi del pensiero su Affaritaliani.it. Dopo alcune esperienze in campo politico, il 14 settembre 2019 fonda il partito di orientamento socialista nazionale e sovranista Vox Italiae.
Fusaro si considera «allievo indipendente» di pensatori come Georg Wilhelm Friedrich Hegel e Karl Marx mentre tra gli italiani predilige Antonio Gramsci e Giovanni Gentile e tra i moderni cita Baruch Spinoza e Johann Gottlieb Fichte con un’attenzione costante per le origini greche della filosofia. Si occupa inoltre di storia delle idee e tra gli autori studiati da Fusaro ci sono Reinhart Koselleck, Hans Blumenberg, oltre ai già citati Marx, Hegel, Gramsci, Gentile, Spinoza e Fichte.

Nelle sue pubblicazioni ha approfondito il pensiero di Marx nell’ottica dell’idealismo tedesco, accostando alla critica del sistema capitalistico elementi tratti dalla tradizione comunitarista e sovranista. Nelle sue idee si ispira al filosofo italiano Costanzo Preve.
Tra i suoi lavori più recenti “Bentornato Marx!” (Bompiani, 2009), “Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo” (Bompiani, 2012), “Il futuro è nostro” (Bompiani, 2014), “Antonio Gramsci. La passione di essere nel mondo” (Feltrinelli, 2015), “Pensare altrimenti” (Einaudi, 2017). È fondatore del progetto “La filosofia e i suoi eroi” e dell’associazione e rivista “L’Interesse Nazionale”.

web presence

social network

 

PUBBLICISTICA


Locandina dell’evento

Condividi su