free web stats

Aglio e mortaio, il 2 luglio a Vessalico il primo Campionato nazionale

Nell’area espositiva della 264° edizione della fiera dell’aglio di Vessalico, martedì 2 luglio 2024, dalle ore 11 alle ore 16, si svolgerà il “1° Campionato Nazionale di Salse al Mortaio con l’Aglio di Vessalico”. Il campionato, organizzato dall’Amministrazione Comunale, è promosso e sostenuto dall’Assessorato all’Agricoltura e al Marketing Territoriale della Regione Liguria e dall’Agenzia In Liguria.

L’Aglio di Vessalico è una varietà di aglio molto antica che si è tramandata grazie alla caparbietà degli agricoltori dell’omonimo comune e di alcuni comuni limitrofi, nell’alta valle dell’Arroscia, in provincia di Imperia. L’Aglio di Vessalico è prodotto esclusivamente negli undici comuni che formano l’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Arroscia.

I partecipanti possono essere professionisti o appassionati di cucina. L’iscrizione è gratuita, aperta a tutti, e deve essere presentata – entro e non oltre le 13 del 2 luglio – al comitato organizzatore della fiera dell’aglio di Vessalico.

Questo evento, organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Antiche Vie del Sale, l’Unione dei Comuni dell’Alta Valle Arroscia e il Comitato di Tutela dell’Aglio di Vessalico, celebra l’Aglio di Vessalico, un prodotto distintivo dell’Alta Valle Arroscia, noto per il suo sapore intenso ma delicato, il suo aroma profumato, la sua digeribilità e la sua eccellente conservabilità naturale.

«Durante la consolidata fiera, ricca di storia e di tradizioni, debutterà la prima edizione del Campionato Nazionale di Salse al Mortaio con l’Aglio di Vessalico. Una novità  – sottolinea il vice presidente della Regione Liguria Alessandro Piana con delega al marketing territoriale e all’agricoltura – che intende avvicinare ancor di più il pubblico e i turisti all’immagine e all’economia del luogo, tanto da rivestire una particolare importanza e da creare aspettativa per la risonanza dell’evento e le presenze attese. Tra i parametri che potranno essere valutati la manualità, la resa della preparazione e l’equilibrio con un sostanziale bilanciamento del gusto. Ma più di ogni altra cosa conta l’entusiasmo e lo spirito di gruppo per celebrare tutti insieme una delle grandi eccellenze della Liguria».

L’Aglio di Vessalico, coltivato seguendo un metodo biologico, offre numerosi benefici per la salute, tra cui il controllo della pressione sanguigna, la neutralizzazione dei microrganismi patogeni, la lotta ai radicali liberi, la prevenzione cardiovascolare ed è anche un utile antiparassitario dell’intestino.

Con il 1° campionato, l’Amministrazione Comunale di Vessalico vuole celebrare le caratteristiche uniche di questo prodotto di eccellenza nella tradizione culinaria italiana, creando un appuntamento annuale capace di catalizzare l’attenzione di chef e gourmet.

REGOLAMENTO

Partecipazione: Il campionato è aperto a tutti. I partecipanti possono essere professionisti o appassionati di cucina. L’iscrizione è gratuita e deve essere presentata – entro e non oltre le ore 13.00 del 2 luglio – al comitato organizzatore presso la 264° edizione della fiera dell’aglio di Vessalico.

Ingredienti: L’ingrediente essenziale delle salse deve essere l’Aglio di Vessalico, oltre a quelli forniti dall’organizzazione. Altri ingredienti possono essere utilizzati, ma devono essere approvati dalla giuria.

Preparazione: Le salse devono essere preparate al momento durante il campionato. Non sono ammesse salse preparate in anticipo.

Valutazione: Le salse saranno valutate da una giuria di esperti sulla base del gusto, della consistenza, dell’aroma e dell’uso dell’Aglio di Vessalico. La giuria sarà presieduta da Renato Grasso, presidente dell’associazione ligure “Discepoli di A. Escofier”.

Premiazione: Saranno premiati, al termine delle gare di selezione, i primi tre classificati. Il vincitore riceverà il titolo di “Campione Nazionale di Salse al Mortaio con l’Aglio di Vessalico”. A tutti i concorrenti sarà consegnato attestato di partecipazione, grembiule e cappello da chef.

About the Author

Giò Barbera
Giornalista professionista. Ama viaggiare e gente che lo faccia divertire.