Alassio, alberghieri in gara per il Trofeo Claudio Ventimiglia

Il 9 e 10 aprile 2019 la scuola Alberghiera della “Città del Muretto” organizza la XIII edizione del Trofeo Claudio Ventimiglia, nel ricordo della figura del Dirigente scolastico che ha diretto l’Istituto Francesco Maria Giancardi dal 1985 al 2003. Un appuntamento biennale che vede i migliori talenti dell’hotellerie sfidarsi nell’arte del trinciare, valutati dai giudici della Associazione Italiana Sommelier, dell’Associazione Italiana Barman e sostenitori e dell’Associazione Maître Italiana Ristoranti e Alberghi.

 

La tredicesima edizione vede in gara l’IPSSAR “Ruffini – Aicardi” di Arma Di Taggia, l’IPSSAR “Migliorini” di Finale Ligure, l’IPSSAR “Federico II di Svevia” di Siracusa e il LYCEE “Camus” di  Frèjus in Francia. Per due giorni la sede dell’Istituto Alberghiero della “Città del Muretto”, i suoi docenti e tutti i tecnici di laboratorio saranno impegnati a garantire lo svolgimento delle selezioni e delle gare con un calendario ricco di test e performance.

Il 9 aprile dalle ore 15.00 si terrà la prova di enologia su supporto informatico in lingua inglese; dalle ore 16.00 invece il via alla gara professionale: “L’arte del trinciare” con la collaborazione dell’A.M.I.R.A. e dell’A.I.S..

Il 10 aprile dalle ore 10.00 si terrà la prova di Bar presso l’Istituto mentre per il gran finale, presso il salone Ristorante dell’Istituto, dalle ore 19.30 è prevista la serata di gala con la premiazione.

In gara per l’Ipssar Ruffini-Aicardi di Arma di Taggia Matilde Rosati e Martina Tripodi, per l’Ipssar Migliorini di Finale Ligure Luca Lessi e Giorgia Pisano, per l’Ipssar “Federico II di Svevia” di Siracusa Cristina Mangiameli e Valentina Aliffi e per il Lycee “Camus” di Frèjus Andrea de Nardi e Carla Mamone.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Alassio, da A.M.I.R.A., A.I.S., A.I.B.E.S. ed è realizzata grazie al contributo di NordiConad, dell’Associazione Albergatori Alassio, dell’azienda metallurgica Motta, dell’associazione culturale enogastronomica “Mangiare bene e non solo” e dell’azienda Puly Caff.

Il concorso è coordinato da Antonella Annitto, vicepreside del “Giancardi”, dai docenti Paolo Madonia, Michela Calandruccio, Sara Ceccatelli, Stefania Violino, Katiuscia Giuria, Rita Baio, Massimo Rovere, Nando De Angelis, Roberto De Palo, Nello Simoncini, Giovanni Marello, Monica Barbera, Franco Laureri e dai tecnici Cristina Marcenaro, Italo Bellino, Mariangela Lamarra, Franco Biscotti, Luigi Natale e Aurelio Pepe.

 

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...