Albenga-Assisi, Sergio aspetta Albertina e gli amici per l’ultimo strappo…

Arrivare è arrivato, ma il traguardo lo taglierà sabato assieme al suo amore Albertina, che domani pomeriggio lo raggiungerà a Santa Maria degli Angeli assieme a Silvia e Fabio Gasco. La traversata Albenga-Assisi a piedi, insomma, Sergio Giusto l’ha percorsa affrontando pioggia, vento, asfalto, cani da pastore. Ecco il suo racconto della tappa di oggi.

“Sono partito da Perugia alle 7,30 e, già dopo poco più di un’ora, ho visto Assisi in lontananza. Sono arrivato a mezzogiorno e mezza, camminando sempre su asfalto, in mezzo a capannoni e centri commerciali. L’Umbria, quella che ho visto, non mi è piaciuta più di tanto. Splendidi borghi, ma forse perchè non conoscevo i sentieri ho dovuto camminare in non luoghi, strade asfaltate piene di traffico che stridono con la spiritualità che, invece, si respira nei borghi. In compenso anche in Umbria, come prima in Toscana, si mangia meravigliosamente bene e a prezzi contenuti. L’unica nota di colore che ho vissuto oggi è quando ho chiesto una informazione ad una persona che stava aspettando l’autobus. Gli ho detto che arrivavo da Albenga e lui mi ha detto che la conosceva, pensavo per via delle caserme, e invece mi ha detto che era il fotografo ufficiale della Federazione di Ju-jitsu. Gli ho chiesto se conosceva i fratelli Porro, miei amici di vecchia data, e lui mi ha risposto che sono anche suoi amici. Il mondo, insomma, è molto più piccolo di quanto sembra. Domani mattina penso di dormire sino a tardi, nel pomeriggio arrivano Albertina e gli amici, con loro terminerò i tre chilometri che mi separano da Assisi sabato mattina. Anche se non camminerò vi terrò aggiornati domani sera. A presto”, racconta Sergio Giusto.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...