Albenga, il bollito misto piemontese ai “Pranzi della domenica”

Proseguono ad Albenga le iniziative di  Ratatuja 2.0 in collaborazione con l’Osteria Fino alla Lisca di viale dei Mille. Questa volta Claudio De Leo, anima dell’associazione gourmet, lancia “I pranzi della domenica” per fare RI-scoprire i piatti che più hanno accompagnato nei pranzi domenicali, un vero must delle domeniche dagli Anni ‘60 agli ‘Anni ‘90 nella storia enogastronomica italiana.

 

Il secondo appuntamento è un pranzo dedicato al Piemonte. Già, perchè all’epoca, le famiglie della piccola borghesia (all’epoca esisteva e spendeva) qualche domenica salivano in auto (dalla 1100 all’Appia, dalla Giulia alla 125 sino ad arrivare alla mitica 131) per gite “fuoriporta” alla scoperta dei piatti del Basso Piemonte, agnolotti del plin, fritto misto, bollito misto piemontese (il mio ricordo, unico per la verità di una “zingarata” piemontese con la famiglia è a Carrù, poco più che bambino, dove giurai di non mangiare mai più bollito, giuramente con l’età tradito con tanto di mea culpa…). E proprio il bollito misto piemontese è il protagonista dell’appuntamento che Ratatuja organizza per per domenica 4 febbraio. Il piatto principe del pranzo sarà anticipato dagli appetizer di benvenuto e delle prugne fasciate con l’arrosto. Come dolce pere al Brachetto e biscotto da pucciare. Prezzo 25 euro vini esclusi (prenotazioni 349 6629567).

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...