Albenga, collettiva alla nuova galleria Maestri

E’ stata inaugurata sabato pomeriggio alla Galleria “Punto Arte” di Paola Maestri in via Mazzini una collettiva a cui hanno dato la propria adesione alcuni pittori, scultori e ceramisti. Ad esporre ci saranno Marinella Azzoni, Donato Di Donno, Giuseppe Ferrando, Flavio Furlani, Stefano Lubatti, Gino Pisanello, Ciso Risso e Luisa Vincini. Ecco il racconto fatto da Claudio Almanzi, critico d’arte amico di liguriaedintorni.it.

 

“Punto Arte – spiega la stessa Paola Maestri- è uno spazio espositivo che ho aperto da poco tempo e che spero possa diventare in breve tempo un punto di incontro aperto non solo a tutti gli artisti locali, ma anche per gli amici che vorranno frequentarlo e per gli appassionati d’arte che volessero collaborare alla realizzazione di progetti ed idee che contribuiscano all’arricchimento artistico e culturale del nostro territorio”.

In occasione dell’inaugurazione di questa prima esposizione (proposta dai curatori Antonello Deidda e Flavio Furlani) c’è stata anche una degustazione di specialità alimentari e vitivinicole liguri.

Un interessante progetto dunque che Paola Maestri ha già avviato ospitando, come mostra d’esordio, nel suo atelier ingauno, le sculture del maestro Furlani, realizzate per celebrare l’Arma dell’ Areonautica e la grande figura di Clemente Panero. Questa prima esposizione, che si concluderà il 19 febbraio, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Albenga e della Fondazione Palazzo Oddo.  

Paola Maestri è una valida artista contemporanea: il suo studio, che è sempre aperto, si trova a Testico, dove sono visibili in permanenza, nella piazza principale e nelle vie del borgo, decine di mirabili sculture realizzate per abbellire il piccolo centro dell’entroterra andorese e per far conoscere il suo lirico ed affascinante mondo interiore. Le sue più belle opere sono visibili anche andando su Facebook digitando: Paola Maestri. Fra le mostre in procinto di essere organizzate nel corso del 2018 al Punto Arte ce ne saranno numerose e fra queste una dedicata all’anniversario del Sessantotto e fra le personali quelle di Giuseppe Ferrando, Antonella Zanardi, Ciso Risso, Coco Valentino e Flavio Furlani.

Condividi su

About the Author

Stefano Pezzini
Vecchio cronista alla Stampa, mai saggio...